Ingredienti

Amatriciana: 5 errori da non fare

Di Federico Pizzileo

05/02/2022

La pasta all’amatriciana è un piatto tradizionale della cucina romana, amato da adulti e bambini, e che ormai è apprezzato e riprodotto fedelmente anche in tutto il resto di Italia. Pensate che inizialmente era un cibo povero che i contadini preparavano senza il pomodoro: praticamente una sorta di pasta alla gricia!

Oggi ovviamente la ricetta è codificata e conosciuta da tutti, ma quali sono quegli sbagli in cui cade facilmente chi si approccia da poco a questa ricetta?

Scopriamo i 5 errori da non commettere per realizzarla goduriosa e come tradizione comanda!

 

#5 Non lasciamo al caso la forma della pasta

La ragione per cui non si può scegliere una pasta a caso per il sugo all’amatriciana deriva da un fattore principale: non tutti i formati permettono di raccogliere perfettamente la salsa!
Per questo motivo, la ricetta corretta prevede l’uso dei bucatini oppure degli spaghetti. Quindi, meglio di no alle pennette, ai rigatoni e via dicendo.

 

#4 Ma gli aromi? 

Come detto all’inizio, la pasta all’amatriciana era un piatto semplice, povero, e i contadini o i pastori non avevano sempre a disposizione gli aromi che noi oggi possiamo trovare sullo scaffale del supermercato.

Per questa ragione, se volete attenervi alla ricetta originale, allora niente cipolla e niente aglio. Concesso solamente un po’ di peperoncino! 🌶️

 

 

#3 Usare un formaggio qualsiasi

Anche in questo caso, la scelta del formaggio da grattugiare sopra non è casuale! L’aggiunta di questo ingrediente serve per dare il giusto contrasto agli altri, perciò se da un lato abbiamo la dolcezza del guanciale, dall’altro è il pecorino che dona il sapido e il piccante che renderà la vostra amatriciana un piatto pazzesco!

 

#2 Appesantire il sugo

Esiste una strana teoria dietro l’amatriciana, che dice di aggiungere olio o addirittura burro alla salsa, per condirla e renderla ancora più cremosa.

Assolutamente no! Non ce n’è mica bisogno! Appesantire la pasta con l’aggiunta di ulteriore grasso oltre quello del guanciale potrebbe rovinare il sugo e rendere la vostra amatriciana non solo indigeribile ma anche poco saporita.

 

#1 Guanciale o pancetta?

Se siete arrivati qui significa che volete davvero fare sul serio! Ecco perché ora sfatiamo il mito dei miti: ma nell’amatriciana si usa il guanciale o la pancetta?

Saprete senza dubbio che non sono la stessa cosa: la pancetta, in particolare se affumicata, potrebbe dare un gusto troppo deciso al piatto.

Per questa ragione, l’ingrediente fondamentale dell’amatriciana è il guanciale, che con il suo sapore dolciastro rende equilibrata la sapidità del pecorino!