Food Stories

5 piatti toscani da non perdersi

Di Federico Pizzileo

11/10/2022

La Toscana è una regione ricca e variegata, con una cucina che spazia tra i sapori della terra e quelli del mare ma sempre con un approccio genuino e autentico alle ricette e alle materie prime, date dalla qualità e quantità di prodotti tipici che offre il territorio.

Tanti ortaggi, ma anche formaggi, salumi come la “finocchiona” e l’eccellenza del pane toscano, detto sciocco perché privo di sale.

Insomma, la Toscana è una regione tutta da scoprire, e oggi nel pieno spirito #ITALIATIAMO (la nostra campagna in cui ti raccontiamo il Bel paese) scopriremo alcune ricette gustosissime e ancora poco conosciute.

 

Buccellato

Un dolce facilissimo e super tradizionale, che rappresenta la regione Toscana appieno attraverso un sapore semplice e gustoso. Il buccellato lucchese è tipicamente marrone scuro e ricco di zucchero, con una pasta dolce e morbidissima farcita con uva passa e semi di anice.

 

Crostini con paté di fegatini

L’antipasto più famoso della regione, protagonisti delle tavole di tutti i toscani e veramente amato dai turisti: stiamo parlando del crostino nero o con paté di fegatini di pollo, bello liscio, cremoso e dal gusto avvolgente. Un paté tutto da spalmare e da gustarsi con una buona fetta di pane toscano ben abbrustolito.

Pici all’etrusca

Tra i piatti da provare almeno una volta tipici della Toscana non possono mancare i pici, che sono degli spaghetti freschi fatti a mano dalla forma un po’ grossa e che affondano le loro origini all’epoca etrusca. Questo piatto rappresenta un piatto “povero” della tradizione contadina, e che si abbina ad altre materie prime molto semplici come uovo e pecorino.

 

Torta coi becchi

Un gusto dolce e al contempo salato: ecco la carateristica principale di questa torta rustica tutta toscana, la torta coi becchi. Si tratta di una base di pasta frolla friabile e ripiena con bietole, uvetta, pane raffermo, zucchero e pinoli, che danno vita a profumi particolari con cedro, cannella e rum. Perché “coi becchi”? Per via delle decorazioni ai bordi.

 

Fritto misto alla fiorentina

Pensare al fritto misto vuol dire immaginare già un bel piatto di pesce, vero?
Ecco, c’è un’altra versione meno conosciuta e dalle origini antiche, tutta toscana, che va assolutamente provata ed è il fritto misto alla fiorentina, preparato con tagli di carne di vitello misti.