Voci di corridoio

Antonio: essere un Talent per Chef in Camicia

Di Antonio La Cava

24/04/2021

La mia più grande passione: dalle cucine dei ristoranti ai social

Ho sempre amato la cucina in tutte le sue sfaccettature e questo forte desiderio mi ha portato a fare scelte di vita ogni giorno più consapevoli. All’età di 12 anni, infatti, non avevo alcun dubbio sul mio percorso scolastico: la scuola alberghiera.

Durante gli studi mi sono divertito a girovagare per l’Italia con ben 9 stagioni di alternanza scuola-lavoro tra Sicilia, Sardegna, Trentino Alto Adige, Napoli, Roma, Puglia, Riva del Garda, etc.. Tante esperienze “fuori-di-sede” che hanno permesso di fortificarmi molto ancor prima di entrare nel mondo del lavoro.

Finiti gli studi si presenta l’opportunità unica di partecipare come concorrente alla 3°Edizione di Hell’s Kitchen Italia, su Sky. Ho avuto modo di confrontarmi giorno dopo giorno con il boss ”spacca piatti” Carlo Cracco. Un’esperienza grandiosa per la mia crescita professionale ma soprattutto per i numerosi insegnamenti lato umano.

 

Da Hell’s Kitchen a 2 stelle Michelin

In seguito, la mia prima esperienza da una stella Michelin, nel cuore di Roma, da Antonello Colonna, dove rimango per poco più di un anno e mezzo. Il mio più grande desiderio però, è sempre stato quello di lavorare all’estero: viaggiare, girovagare per il mondo, sentirmi libero e apprendere nuove culture e nuove lingue. Così decido di licenziarmi e di partire per Malta. 

Ho passato gli ultimi 4 anni della mia vita tra Malta, Svizzera e Barcellona, collezionando momenti ed esperienze indimenticabili. A Barcellona ho lasciato il cuore e un’esperienza incredibilmente formativa presso il ristorante due stelle Michelin di Paco Perez, nostro prossimo talent di Acadèmia Spagna!

 

Il Covid cambia la mia rotta

Con l’arrivo del virus la situazione cambia e decido di tornare in Italia. Per ammazzare il tempo inizio a fare video di cucina sul mio canale Instagram e TikTok. Un giorno Lello, intrigato da un mio video, mi contatta in privato per chiedermi di realizzare dei nuovi contenuti per il canale TikTok di Chef in Camicia. Ovviamente accetto super entusiasta e qualche mese dopo, eccomi qui, come Talent e Content Creator a tempo pieno per Chef in Camicia.

 

Essere un Talent per Chef in Camicia

Essere un talent è proprio una bella storia e una bella sfida. Sono cresciuto e sto crescendo tanto, soprattutto dal punto di vista dell’autostima. Sono sempre stato “rinchiuso” nelle cucine e il mio contatto con il pubblico è sempre stato molto limitato. Ora, invece, anche se ciò che vedo è soltanto una telecamera, la sensazione che provo va ben oltre il piccolo schermo.

Essere un talent, inoltre, significa sprigionare la mia creatività, ricercando idee sempre nuove, divertenti e stuzzicanti ma che allo stesso tempo diano un valore aggiunto alla community: un trucco del mestiere, una particolarità sul mondo del food o dei piccoli consigli pratici per il quotidiano. È un processo estremamente creativo che serve ad arricchire la community ma che inevitabilmente arricchisce anche noi talent. 

Pensavate che un talent in Chef in Camicia facesse solo i video eh? E invece no! Molta attività si dedica alla ricerca e allo studio dei nuovi contenuti per far si che siano sempre più appetibili e alla portata di tutti, o magari perché no, anche un po’ più difficili e sfidanti, per chi vuole mettersi in gioco. 

 

Chef in Camicia: una macchina perfetta in continua funzione

Ciò che più mi piace di CinC è la sua macchina perfetta in continua funzione: ognuno ha il suo ruolo e tutto viene incastrato alla perfezione. Mai avrei pensato che dietro ad una pagina social ci potesse essere tutto questo ingranaggio complesso ma allo stesso tempo perfetto e in continua sintonia.
Sono davvero felice di stare qui.