Ingredienti

La cicoria: il verde che fa bene in tavola

Di Amalia Allegretti

14/06/2021

Scopri tutte le proprietà della cicoria e come cucinarla con le ricette di Chef in Camicia.

 

La cicoria è una pianta erbacea perenne distinguibile dai colorati fiori celesti, appartenente alla Famiglia delle Asteraceae, che nasce e cresce spontaneamente nei campi per tutto l’anno.

È una verdura a foglia verde, formata da un cespo contornato da coste di diversa grandezza attorno a cui crescono foglie verdi.

 

cicoria chef in camicia

 

 

Proprietà della cicoria

La cicoria è una pianta molto antica dalle tante proprietà per l’organismo. In passato veniva usata soprattutto a scopo terapeutico, ma anche oggi, le sue radici e il suo succo impiegati in decotti, infusi e impacchi. Infatti le sue proprietà terapeutiche riguardano per esempio la salute del fegato e dei reni. Ipocalorica, ricca di sali minerali e di vitamine, essa aiuta a disintossicare e a depurare l’organismo e stimola l’appetito e la digestione. Contrasta la sonnolenza. Utile nella dieta di chi soffre di diabete o di colesterolo.

 

Varietà di cicoria

Esistono differenti varietà della pianta della cicoria, diverse per aspetto e per caratteristiche. 

Una comune a tutte è il sapore amarognolo. La più famosa è la varietà detta catalogna o cicoria asparago, in cui nella parte centrale del cespo si sviluppano piccoli e teneri germogli, da cui si ricavano la cosiddette puntarelle che sono buonissime da mangiare crude in insalata. 

 

Come pulire la cicoria

La cicoria si mangia cotta (dopo averla bollita) o cruda, a seconda dei gusti.

Pulirla è davvero semplice: basta scartare, come si fa con l’insalata, le prime foglie più dure o malridotte.

 

cicoria chef in camicia

 

 

La cicoria nella cucina italiana

È impiegata nella cucina tradizionale e rustica soprattutto del centro e del Sud Italia, come ingrediente per le zuppe e i minestroni, per i primi piatti come la pasta, come ripieno per torte salate o altre preparazioni. La radice della cicoria veniva usata come surrogato del caffè che scarseggiava, durante i periodi di guerra, ma ancora oggi molti la bevono al posto della caffeina.

 

La cicoria in cucina

La cicoria si mangia cotta (dopo averla bollita) o cruda, a seconda dei gusti. Può essere servita semplicemente come contorno, condita solo con olio, aglio e peperoncino, vicino a del pesce, a della carne o a delle uova. Da abbinare a altre verdure più dolci in modo da bilanciare il gusto amaro, a delle patate per esempio, o meglio a un purè di fave.

 

Come cucinare la cicoria con Chef in Camicia

Può essere la verdura giusta anche per un aperitivo sfizioso e diverso dal solito, come quello realizzato da Chef in Camicia, il crostone cicoria, olive e acciughe. Oppure potete preparare un panino con culatello e mostarda.