Food Stories

Perché la friggitrice ad aria ci piace tanto?

Di Camilla Rocca

21/11/2022

La friggitrice ad aria, utilissima in cucina per preparazioni sfiziose, è senza dubbio un elettrodomestico molto in voga. 

Questo strumento permette di ridurre le tempistiche per cucinare piatti salati e dolci, mantenendo il cibo succoso e fragrante, oltre a rappresentare un’opzione più salutare alla classica frittura.

La friggitrice viene utilizzata da molti come un’alternativa alla cottura al forno e viene preferita anche perché meno dannosa per il nostro organismo rispetto alla frittura tradizionale.

Ma come funziona? Vediamo qualche curiosità

Nonostante il nome, in realtà, non frigge, ma soffia aria molto calda ad alta velocità in modo da consentire una cottura uniforme, simulando il comportamento dell’olio nella frittura classica. Questo permette di cuocere con pochissime quantità di olio, in modo più salutare e leggero.

È quindi molto simile a un forno in modalità ventilata, ma a differenza di quest’ultimo, impiega molto meno tempo a cuocere cibi basilari nella nostra alimentazione come ad esempio il pollo.

Permette, quindi, di grigliare, arrostire, gratinare, friggere e cuocere come in forno, ma in molto meno tempo!

Dalle patatine fritte con la classica cotoletta, alle chips di banana o di cavolo nero, ma anche secondi più complessi come salsiccia, zucca e funghi o straccetti di pollo alla mediterranea. Qualunque cibo cotto con la friggitrice ad aria risulterà morbido e succoso all’interno e con una croccante crosticina all’esterno. Tuttavia, bisogna avere qualche accortezza e fare attenzione a non introdurre pastelle liquide che colerebbero sul fondo e a precuocere cibi a base di cereali che andrebbero bolliti, come pasta e riso o ancora a mettere un filo di acqua sul fondo se si cuociono cibi tanto grassi per scongiurare i cattivi odori.

 

Friggitrice: dove comprarla

È possibile trovarle da rivenditori online (Amazon, Kasanova) o negli store fisici e i relativi e-commerce (Mediaworld, Unieuro, Moulinex).

Il costo di questo elettrodomestico varia molto in base alla capienza del cestello che va scelto, alla classe energetica, alle funzioni di cottura e al marchio con prezzi che oscillano dai 70 fino anche ai 500 euro.