Food Stories

Giannasi 1967, il re del pollo allo spiedo di Milano

Con Vittoria Vigoni

15/01/2021

Se parli di pollo allo spiedo, puoi pensare a una sola cosa: Giannasi, un’istituzione milanese dal 1967.

Parlando di Giannasi, si potrebbe dire che è tutto pollo quel che luccica. Perché il suo non è un banale pollo allo spiedo, ma racchiude una storia nata a Milano oltre 50 anni fa.

 

 

Il viaggio di Giannasi

Il signor Dorando Giannasi arriva da Civago, un paese sull’Appennino Tosco-Emiliano, a Milano quando aveva solo 14 anni. Un po’ come tutti, per cercar lavoro dopo la guerra. E comincia la sua avventura facendo da garzone in una polleria. Nel giro di un anno apre, con la sorella maggiore Graziella, il primo negozio: Polleria e Posteria, in via degli Scipioni. Pochi anni dopo si trasferisce in corso Buenos Aires, per poi arrivare nel 1967 in piazzale Buozzi 2, dove è tuttora.

 

Giannasi: da pollivendolo a rosticceria

Appena arrivato in piazzale Buozzi, Giannasi era un pollivendolo: vendeva solo carne cruda. Alla fine degli anni ’80, però, diventa una delle prime rosticcerie di Milano, senza abbandonare il suo ingrediente per eccellenza: il pollo.

 

 

Il segreto del successo di Giannasi

Qual è il segreto del successo di Giannasi? Sicuramente vendere un prodotto invidiabile, ma anche “avere un ottimo rapporto qualità/prezzo e rispettare le persone”, racconta Dorando nella nostra rubrica Nessuno Escluso. Nel suo chiosco, infatti, i prezzi sono contenuti per essere accessibili a tutti (ad esempio non c’è rincaro sull’acqua perché è un bene essenziale) e si parla di vera e propria inclusività: i 22 dipendenti di Giannasi vengono da ogni parte del mondo.

 

Come nasce il pollo allo spiedo di Giannasi

Il primo pollo allo spiedo di Giannasi nasce alla fine degli anni ’80. Come è fatto? Nessuno scoprirà mai il mix perfettamente equilibrato tra sale e una dozzina di erbe aromatiche. Ma soprattutto la ricetta è al grammo per garantire lo stesso prodotto a ogni cliente

 

Giannasi: no allo spreco alimentare

Da Giannasi si combatte anche lo spreco alimentare, non soltanto per una questione etica, ma anche per poter garantire sempre prodotti freschi. Dopo oltre 50 anni di attività sanno di vendere circa 4.000/5.000 polli a settimana, ma se avanzano il giorno dopo sono scontati a metà prezzo.

 

Ricette Chef in Camicia con il pollo

Vi avvisiamo: mettersi in competizione con Giannasi è impossibile, però provarci non costa nulla no? Ci ha svelato la ricetta del pollo fritto al curry, i famosi Giannuggets, ma se non vi bastasse potete provare a riprodurre “alla Chef in Camicia” alcuni piatti della rosticceria di Giannasi.