Arrosto con purè e verdure di Don’t Look Up

INTRODUZIONE

Se il mondo stesse per finire, quale piatto vorreste mangiare per l’ultima volta? Forse uno di quei piatti che ricordano un po’ casa, famiglia, il profumo che invade persino le scale del palazzo la domenica, uno di quei piatti confortanti, un bell’arrosto insomma. Chef Lello, ispirato dalla notte degli Oscar e dal film Don’t Look up, che si presenta con tantissime nomination, prepara l’arrosto di vitello che i protagonisti mangiano nelle ultime scene del film, proprio la sera in cui una cometa distruggerà la terra. In fondo, durante un evento del genere, non si ha nulla da perdere, tanto vale finire felici e con la pancia piena.

Difficoltà

Facile

Dosi

4 persone

Tempo di preparazione

30 minuti

Tempo di cottura

1 ora e 30 minuti

Costo

Medio

Dieta

Di carne

Tempo di riposo

Strumenti

Casseruola

Collaborazione

Ingredienti

Per il brodo:

Verdure per il brodo q.b.;

Per l’arrosto:

Codino di vitello o arista di maiale (legato con rosmarino) 700 g;

Cipolle bianche 6;

Sale q.b.;

Pepe nero q.b.;

Rosmarino q.b.;

Vino bianco 1 bicchiere

Per il purè:

Patate già bollite e sbucciate 3;

Latte q.b.;

Burro 30 g;

Grana Padano grattugiato q.b.

Per le verdure al forno:

Pomodori 2;

Aglio 1 testa;

Cipolla rossa di Tropea 1;

Zucchine 4;

Zucca a cubetti ½;

Olio extravergine di oliva q.b.;

Sale fino q.b.;

Pepe nero q.b.




Ti manca qualche ingrediente?

Ti manca qualche ingrediente?

Puoi accompagnare l’arrosto con le verdure che preferisci.

 




Preparazione

In una pentola dal bordo alto, stufare la dote con olio, sale e pepe quindi coprire con acqua fredda, portare a bollore e cuocere per circa 20 minuti. Nel frattempo, salare e pepare il pezzo di arrosto, massaggiando bene la carne in modo che gli aromi penetrino bene. Rosolare il pezzo di carne in una casseruola dai bordi alti, per qualche minuto fino a quando si formerà una crosticina dorata. Togliere il pezzo di carne dalla pentola e tenere da parte.

Nella stessa casseruola in cui ha cotto la carne inserire le cipolle tritate finemente e lasciare appassire con olio, sale, pepe e rosmarino. Riportare l’arrosto in pentola e sfumare con il vino bianco. Lasciare evaporare completamente la parte alcolica quindi coprire con del brodo. Cuocere per circa 1 ora a fuoco basso con coperchio.

Nel mentre tagliare grossolanamente le verdure e disporle in una teglia leggermente unta. Irrorare le verdure con olio, sale e pepe. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti.

In una pentola, schiacciare le patate già bollite quindi mescolarle con burro, formaggio grattugiato e latte quanto basta per raggiungere la consistenza desiderata.

Quando la carne sarà cotta, frullare le cipolle che hanno cotto in pentola per ottenere una salsa liscia ed omogenea. Servire questa deliziosa ed apocalittica cena.

Recipe Chef in Camicia Secondi 0

Arrosto con purè e verdure di Don’t Look Up

INTRODUZIONE

Se il mondo stesse per finire, quale piatto vorreste mangiare per l’ultima volta? Forse uno di quei piatti che ricordano un po’ casa, famiglia, il profumo che invade persino le scale del palazzo la domenica, uno di quei piatti confortanti, un bell’arrosto insomma. Chef Lello, ispirato dalla notte degli Oscar e dal film Don’t Look up, che si presenta con tantissime nomination, prepara l’arrosto di vitello che i protagonisti mangiano nelle ultime scene del film, proprio la sera in cui una cometa distruggerà la terra. In fondo, durante un evento del genere, non si ha nulla da perdere, tanto vale finire felici e con la pancia piena.

PT30M P
Difficoltà

Facile

Dosi

4 persone

Tempo di preparazione

30 minuti

Tempo di cottura

1 ora e 30 minuti

Costo

Medio

Dieta

Di carne

Ingredienti

Per il brodo:

  • Verdure per il brodo q.b.;

Per l’arrosto:

Per il purè:

Per le verdure al forno:

Ti manca qualche ingrediente?

Puoi accompagnare l’arrosto con le verdure che preferisci.

 

Preparazione
  1. In una pentola dal bordo alto, stufare la dote con olio, sale e pepe quindi coprire con acqua fredda, portare a bollore e cuocere per circa 20 minuti. Nel frattempo, salare e pepare il pezzo di arrosto, massaggiando bene la carne in modo che gli aromi penetrino bene. Rosolare il pezzo di carne in una casseruola dai bordi alti, per qualche minuto fino a quando si formerà una crosticina dorata. Togliere il pezzo di carne dalla pentola e tenere da parte.

  2. Nella stessa casseruola in cui ha cotto la carne inserire le cipolle tritate finemente e lasciare appassire con olio, sale, pepe e rosmarino. Riportare l’arrosto in pentola e sfumare con il vino bianco. Lasciare evaporare completamente la parte alcolica quindi coprire con del brodo. Cuocere per circa 1 ora a fuoco basso con coperchio.

  3. Nel mentre tagliare grossolanamente le verdure e disporle in una teglia leggermente unta. Irrorare le verdure con olio, sale e pepe. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti.

  4. In una pentola, schiacciare le patate già bollite quindi mescolarle con burro, formaggio grattugiato e latte quanto basta per raggiungere la consistenza desiderata.

  5. Quando la carne sarà cotta, frullare le cipolle che hanno cotto in pentola per ottenere una salsa liscia ed omogenea. Servire questa deliziosa ed apocalittica cena.

Ingredienti

Per il brodo:

  • Verdure per il brodo q.b.;

Per l’arrosto:

  • Codino di vitello o arista di maiale (legato con rosmarino) 700 g;

  • Cipolle bianche 6;

  • Sale q.b.;

  • Pepe nero q.b.;

  • Rosmarino q.b.;

  • Vino bianco 1 bicchiere

Per il purè:

  • Patate già bollite e sbucciate 3;

  • Latte q.b.;

  • Burro 30 g;

  • Grana Padano grattugiato q.b.

Per le verdure al forno:

  • Pomodori 2;

  • Aglio 1 testa;

  • Cipolla rossa di Tropea 1;

  • Zucchine 4;

  • Zucca a cubetti ½;

  • Olio extravergine di oliva q.b.;

  • Sale fino q.b.;

  • Pepe nero q.b.