Burrito di chili

INTRODUZIONE

La parola “burrito” significa letteralmente “piccolo asino” infatti le origini di questo piatto tipico messicano, si devono a Juan Mendez, un venditore di cibo che, durante la rivoluzione messicana, avvolse della carne in una tortilla per tenerla in caldo. La sua invenzione piacque così tanto che decise di comprarsi un “burro” ovvero un asino per andare in giro per il mondo a venderla.

Le origini di questo piatto sono davvero quelle di un tipico street food che è diventato però più famoso in America, dove è stato declinato e arricchito con molte farciture che vanno ben oltre la carne, piuttosto che nel suo vero paese d’origine. Oggi in qualsiasi parte del mondo è un piatto molto apprezzato da tutti della cucina Tex-mex dato che si può farcire in tantissimi modi diversi.

Difficoltà

Facile

Dosi

1 persona

Tempo di preparazione

30 minuti

Tempo di cottura

15 minuti

Costo

Basso

Dieta

Di carne

Tempo di riposo

Strumenti

Collaborazione

Hamerica's

Ingredienti

Tortilla di grano 1;

Chili 2-3 cucchiai;

Pico de galo 1 cucchiaio;

Cipolla rossa 1\2;

Sale fino q.b.;

Coriandolo 5 foglie;

Lime succo di 1\2;

Riso bianco (cotto) 60 g;

Crema di fagioli 60 g;

Formaggio 80 g




Ti manca qualche ingrediente?

Ti manca qualche ingrediente?

Puoi sostituire:

  • La cipolla rossa con della cipolla bianca.
  • Il coriandolo con del prezzemolo.

Puoi omettere il chili se non ami il piccante.




Preparazione

Scaldare la tortilla sulla piastra o in una padella antiaderente. Farcire con il formaggio grattugiato e il chili caldo. Aggiungere il riso bianco cotto precedentemente e la crema di fagioli rossi. Completare con pico de gallo e coriandolo tritato. Richiudere il burrito su se stesso e scaldarlo sulla piastra per qualche minuto. Tagliare a metà e gustare!

Recipe Chef in Camicia Panini 0

Burrito di chili

INTRODUZIONE

La parola “burrito” significa letteralmente “piccolo asino” infatti le origini di questo piatto tipico messicano, si devono a Juan Mendez, un venditore di cibo che, durante la rivoluzione messicana, avvolse della carne in una tortilla per tenerla in caldo. La sua invenzione piacque così tanto che decise di comprarsi un “burro” ovvero un asino per andare in giro per il mondo a venderla.

Le origini di questo piatto sono davvero quelle di un tipico street food che è diventato però più famoso in America, dove è stato declinato e arricchito con molte farciture che vanno ben oltre la carne, piuttosto che nel suo vero paese d’origine. Oggi in qualsiasi parte del mondo è un piatto molto apprezzato da tutti della cucina Tex-mex dato che si può farcire in tantissimi modi diversi.

PT30M PT15M
Difficoltà

Facile

Dosi

1 persona

Tempo di preparazione

30 minuti

Tempo di cottura

15 minuti

Costo

Basso

Dieta

Di carne

Ingredienti

Ti manca qualche ingrediente?

Puoi sostituire:

  • La cipolla rossa con della cipolla bianca.
  • Il coriandolo con del prezzemolo.

Puoi omettere il chili se non ami il piccante.

Preparazione
  1. Scaldare la tortilla sulla piastra o in una padella antiaderente. Farcire con il formaggio grattugiato e il chili caldo. Aggiungere il riso bianco cotto precedentemente e la crema di fagioli rossi. Completare con pico de gallo e coriandolo tritato. Richiudere il burrito su se stesso e scaldarlo sulla piastra per qualche minuto. Tagliare a metà e gustare!

Ingredienti
  • Tortilla di grano 1;

  • Chili 2-3 cucchiai;

  • Pico de galo 1 cucchiaio;

  • Cipolla rossa 1\2;

  • Sale fino q.b.;

  • Coriandolo 5 foglie;

  • Lime succo di 1\2;

  • Riso bianco (cotto) 60 g;

  • Crema di fagioli 60 g;

  • Formaggio 80 g