Canederli alla rapa rossa

Introduzione

I canederli sono sostanziosi gnocchi di pane realizzati con pane bianco raffermo, erba cipollina, uova, speck e cipolla (alla tirolese) oppure con l’aggiunta di lucanica affumicata per una versione alla trentina.
Ogni famiglia ha il suo segreto per preparare dei canederli dalla giusta consistenza, né troppo duri né troppo morbidi, ma tutti concordano che il brodo di carne sia la maniera più genuina e saporita per cuocerli e gustarli.
In questa versione però del grande Davide Zambelli, vedremo come realizzare dei canederli alla rapa rossa, ripieni di un buon formaggio fuso e filante, in accompagnamento ad un buon burro acido al porro, piuttosto che del brodo. Una versione, quindi, leggermente diversa dal solito, per una ricetta assolutamente da provare.
Questo primo piatto, vi stupirà senz’altro.
Tanto facile e veloce da preparare, quanto genuino e salutare.
Provare per credere.

Difficoltà

Media

Dosi

4 persone

Tempo di preparazione

45 minuti

Tempo di cottura

5 minuti

Costo

Basso

Dieta

Vegetariana

Tempo di riposo

20 minuti

Strumenti

Cutter

Collaborazione

Ingredienti

Per i canederli:

Pagnotte di pane raffermo 5;

Formaggio morbido tipo caciotta 100 g;

Latte 130 ml;

Uovo 1;

Tuorlo 1;

Barbabietola precotta 250 g;

Erba cipollina 3 steli;

Grana Padano grattugiato 60 g;

Sale fino q.b.;

Pepe nero macinato fresco q.b.;

Noce moscata q.b.;

Pangrattato q.b.;

Porro 1;

Burro 60 g;

Vino bianco 60 ml;




Ti manca qualche ingrediente?




Preparazione

Per i canederli:

Tagliare a piccoli cubetti il pane, oppure tritarlo molto grossolanamente in un mixer.

Frullare le rape rosse assieme al latte e scaldate il composto, per poi distribuirlo in modo omogeneo sul pane.

Mescolare quindi gli altri ingredienti al pane ammollato, quindi uova, erba cipollina tritata, Grana Padano grattugiato, sale fino, pepe nero e noce moscata.

Mescolare il tutto energicamente e successivamente, se necessario, asciugare il composto unendo un po’ di pangrattato e lasciate riposare per circa 20 minuti. Prendere una noce di impasto e appiattirla sulla mano. Adagiare al centro un cubetto di formaggio tagliato precedentemente a cubetti dalla misura di 1 cm per lato, e chiudere il tutto formando una sfera, ossia un canederlo.

La dimensione dei canederli dovrà corrispondere a quella di un piccolo mandarino, infatti essendo asciutti e non in brodo è sempre meglio farli più piccoli. Per il condimento tritate il porro e farlo rosolare a fiamma dolce con il burro. Sfumare quindi con del vino bianco e lasciare cuocere fino a quando il vino sarà evaporato completamente. Fare bollire i canederli in acqua salata per circa 5 minuti, poi spegnere il fuoco e lasciarli riposare per circa 2 minuti nella stessa acqua di cottura.

Impiattare i canederli con il burro acido al porro preparato precedentemente e del Grana Padano grattugiato.

Ricette

Canederli alla rapa rossa

Introduzione

I canederli sono sostanziosi gnocchi di pane realizzati con pane bianco raffermo, erba cipollina, uova, speck e cipolla (alla tirolese) oppure con l’aggiunta di lucanica affumicata per una versione alla trentina.
Ogni famiglia ha il suo segreto per preparare dei canederli dalla giusta consistenza, né troppo duri né troppo morbidi, ma tutti concordano che il brodo di carne sia la maniera più genuina e saporita per cuocerli e gustarli.
In questa versione però del grande Davide Zambelli, vedremo come realizzare dei canederli alla rapa rossa, ripieni di un buon formaggio fuso e filante, in accompagnamento ad un buon burro acido al porro, piuttosto che del brodo. Una versione, quindi, leggermente diversa dal solito, per una ricetta assolutamente da provare.
Questo primo piatto, vi stupirà senz’altro.
Tanto facile e veloce da preparare, quanto genuino e salutare.
Provare per credere.

Difficoltà

Media

Dosi

4 persone

Tempo di preparazione

45 minuti

Tempo di cottura

5 minuti

Costo

Basso

Dieta

Vegetariana

Tempo di riposo

20 minuti

Strumenti

Cutter

Preparazione
Per i canederli:
  • Tagliare a piccoli cubetti il pane, oppure tritarlo molto grossolanamente in un mixer.

  • Frullare le rape rosse assieme al latte e scaldate il composto, per poi distribuirlo in modo omogeneo sul pane.

  • Mescolare quindi gli altri ingredienti al pane ammollato, quindi uova, erba cipollina tritata, Grana Padano grattugiato, sale fino, pepe nero e noce moscata.

  • Mescolare il tutto energicamente e successivamente, se necessario, asciugare il composto unendo un po’ di pangrattato e lasciate riposare per circa 20 minuti. Prendere una noce di impasto e appiattirla sulla mano. Adagiare al centro un cubetto di formaggio tagliato precedentemente a cubetti dalla misura di 1 cm per lato, e chiudere il tutto formando una sfera, ossia un canederlo.

  • La dimensione dei canederli dovrà corrispondere a quella di un piccolo mandarino, infatti essendo asciutti e non in brodo è sempre meglio farli più piccoli. Per il condimento tritate il porro e farlo rosolare a fiamma dolce con il burro. Sfumare quindi con del vino bianco e lasciare cuocere fino a quando il vino sarà evaporato completamente. Fare bollire i canederli in acqua salata per circa 5 minuti, poi spegnere il fuoco e lasciarli riposare per circa 2 minuti nella stessa acqua di cottura.

  • Impiattare i canederli con il burro acido al porro preparato precedentemente e del Grana Padano grattugiato.

Ingredienti

Per i canederli:

  • Pagnotte di pane raffermo 5;

  • Formaggio morbido tipo caciotta 100 g;

  • Latte 130 ml;

  • Uovo 1;

  • Tuorlo 1;

  • Barbabietola precotta 250 g;

  • Erba cipollina 3 steli;

  • Grana Padano grattugiato 60 g;

  • Sale fino q.b.;

  • Pepe nero macinato fresco q.b.;

  • Noce moscata q.b.;

  • Pangrattato q.b.;

  • Porro 1;

  • Burro 60 g;

  • Vino bianco 60 ml;