Canederli

Introduzione

Oggi tappa tutta in salita per il Giro d’Italia: Bassano del grappa – Madonna di Campiglio. Deduciamo quindi che siamo in montagna e come potevamo non accompagnarvi con un piatto icona di queste terre, se non con degli ottimi canederli? Piatto forte e tipico del Trentino ma diffuso un po’ in tutta l’Europa centrale. I canederli sono famosi gnocchi di pane che vi invitiamo a provare, qualora non l’aveste mai fatto! Potremo considerare questa ricetta come una ricetta di recupero dato che per la sua struttura è previsto l’utilizzo di pane raffermo. Quindi, se avete del pane avanzato, vecchio e duro è arrivato il momento di mettersi all’opera con questa fantastica ricetta.
Questa regione, tra l’altro, è piena di ricette tradizionali conosciute in tutto il mondo. Ve lo ricordate lo Strudel di mele del grande Davide Zambelli, ad esempio? Ecco, questo, insieme ai canederli e tanti altri piatti, sono sapori unici ed inconfondibili di questa magnifica regione dove oggi cucineremo.
Accendete il brodo e mettiamoci subito ai fornelli.

Difficoltà

Facile

Dosi

2 persone

Tempo di preparazione

45 minuti

Tempo di cottura

15 minuti

Costo

Basso

Dieta

Di carne

Tempo di riposo

15 minuti

Strumenti

Collaborazione

Giro d'Italia

Ingredienti

Per i canederli:

Pane raffermo 125 g;

Speck, tagliato a 3 mm 80 g;

Uovo 1;

Latte 125 ml;

Cipolla tritata 1 cucchiaio;

Burro q.b.;

Prezzemolo tritato 2 g;

Erba cipollina tritata 2 g;

Farina 10 gr;

Pangrattato q.b. (se necessario);

Sale q.b.;

Pepe q.b.;

Brodo di carne 1 lt.




Ti manca qualche ingrediente?




Preparazione

Per i canederli:

Tagliare lo speck a dadini molto piccoli: è molto importante tagliarlo a pezzi piccoli altrimenti potrebbe compromettere la formazione del canederlo;

Rosolare la cipolla con il burro, quindi aggiungere lo speck e rosolare bene. Rimuovere dalla padella e tenere da parte;

Sbattere l’uovo insieme al latte, aggiungere prezzemolo ed erba cipollina tritata, quindi salare e pepare molto leggermente;

Tagliare il pane raffermo a cubetti molto piccoli, quindi versare sopra il composto di uova, aggiungere lo speck e la cipolla. Mescolare delicatamente e lasciare riposare per 15 minuti per far si che l’impasto si rapprenda.

Aggiungere la farina e lavorare l’impasto delicatamente senza schiacciare troppo il pane: è importante che mantenga la sua consistenza;

Una volta che l’impasto sarà lavorabile formare delle polpette e cuocerle in brodo con bollore molto moderato, per circa 15 minuti;

Servire i canederli in brodo, ben caldi.

Recipe Chef in Camicia Ricette 0

Ricette

Canederli

Introduzione

Oggi tappa tutta in salita per il Giro d’Italia: Bassano del grappa – Madonna di Campiglio. Deduciamo quindi che siamo in montagna e come potevamo non accompagnarvi con un piatto icona di queste terre, se non con degli ottimi canederli? Piatto forte e tipico del Trentino ma diffuso un po’ in tutta l’Europa centrale. I canederli sono famosi gnocchi di pane che vi invitiamo a provare, qualora non l’aveste mai fatto! Potremo considerare questa ricetta come una ricetta di recupero dato che per la sua struttura è previsto l’utilizzo di pane raffermo. Quindi, se avete del pane avanzato, vecchio e duro è arrivato il momento di mettersi all’opera con questa fantastica ricetta.
Questa regione, tra l’altro, è piena di ricette tradizionali conosciute in tutto il mondo. Ve lo ricordate lo Strudel di mele del grande Davide Zambelli, ad esempio? Ecco, questo, insieme ai canederli e tanti altri piatti, sono sapori unici ed inconfondibili di questa magnifica regione dove oggi cucineremo.
Accendete il brodo e mettiamoci subito ai fornelli.

PT45M PT15M
Difficoltà

Facile

Dosi

2 persone

Tempo di preparazione

45 minuti

Tempo di cottura

15 minuti

Costo

Basso

Dieta

Di carne

Tempo di riposo

15 minuti

Ingredienti

Per i canederli:

Preparazione
Per i canederli:
  1. Tagliare lo speck a dadini molto piccoli: è molto importante tagliarlo a pezzi piccoli altrimenti potrebbe compromettere la formazione del canederlo;

  2. Rosolare la cipolla con il burro, quindi aggiungere lo speck e rosolare bene. Rimuovere dalla padella e tenere da parte;

  3. Sbattere l’uovo insieme al latte, aggiungere prezzemolo ed erba cipollina tritata, quindi salare e pepare molto leggermente;

  4. Tagliare il pane raffermo a cubetti molto piccoli, quindi versare sopra il composto di uova, aggiungere lo speck e la cipolla. Mescolare delicatamente e lasciare riposare per 15 minuti per far si che l’impasto si rapprenda.

  5. Aggiungere la farina e lavorare l’impasto delicatamente senza schiacciare troppo il pane: è importante che mantenga la sua consistenza;

  6. Una volta che l’impasto sarà lavorabile formare delle polpette e cuocerle in brodo con bollore molto moderato, per circa 15 minuti;

  7. Servire i canederli in brodo, ben caldi.

Ingredienti

Per i canederli:

  • Pane raffermo 125 g;

  • Speck, tagliato a 3 mm 80 g;

  • Uovo 1;

  • Latte 125 ml;

  • Cipolla tritata 1 cucchiaio;

  • Burro q.b.;

  • Prezzemolo tritato 2 g;

  • Erba cipollina tritata 2 g;

  • Farina 10 gr;

  • Pangrattato q.b. (se necessario);

  • Sale q.b.;

  • Pepe q.b.;

  • Brodo di carne 1 lt.