Coda alla vaccinara

Introduzione:

Per la seconda puntata di “Te lo Magni te”, format in collaborazione con Gianni Bismark, affrontiamo un altro piatto-capostipite della cucina romana: stiamo parlando della mitica coda alla vaccinara. E’ un piatto di origine povera, la coda infatti fa parte del quinto quarto, che in origine veniva per preparato per ottimizzare i tempi e la spesa in cucina: la coda alla vaccinara è infatti un secondo piatto completo, ma con il suo sugo, si può preparare un ottimo primo piatto. Quella che vi presentiamo oggi è la ricetta tradizionale romana, con una piccola aggiunta dello chef Marchetto. Scoprite qual è guardando il video completo!

Difficoltà

Facile

Dosi

4 persone

Tempo di preparazione

3 ore e 30 minuti

Tempo di cottura

3 ore

Costo

Medio

Dieta

Di carne

Tempo di riposo

Strumenti

Collaborazione

Ingredienti

Per la coda:

Coda di vitella 1500 g.;

Vino bianco 1 bicchiere;

Peperoncino q.b.;

Sedano 4 gambi;

Carote 2;

Cipolle bionde 2;

Passata di pomodoro 700 g.;

Olio extravergine di oliva q.b.;

Sale q.b.;

Pepe nero q.b.;

Cacao amaro in polvere q.b.




Ti manca qualche ingrediente?




Preparazione

Per la coda:

Tritare al mixer 2 gambi di sedano, 2 carote e 2 cipolle; ingrassare una pentola capiente con abbondante olio extravergine di oliva, quindi aggiungere il trito e rosolare bene, insieme a un po’ di peperoncino; aggiungere la coda, un pizzico abbondante di sale e fare rosolare bene;

Sfumare con il vino bianco; una volta evaporato l’alcool aggiungere la passata di pomodoro;

Regolare di sale e di pepe, e, a piacere, aggiungere altro peperoncino; cuocere per 1 ora e 30 minuti, quindi inserire il restante sedano tagliato a pezzi grossi; proseguire la cottura per un’altra ora e mezza circa; terminare, a fine cottura, con un pizzico di cacao amaro.

Recipe Chef in Camicia Secondi 0

Secondi

Coda alla vaccinara

Introduzione:

Per la seconda puntata di “Te lo Magni te”, format in collaborazione con Gianni Bismark, affrontiamo un altro piatto-capostipite della cucina romana: stiamo parlando della mitica coda alla vaccinara. E’ un piatto di origine povera, la coda infatti fa parte del quinto quarto, che in origine veniva per preparato per ottimizzare i tempi e la spesa in cucina: la coda alla vaccinara è infatti un secondo piatto completo, ma con il suo sugo, si può preparare un ottimo primo piatto. Quella che vi presentiamo oggi è la ricetta tradizionale romana, con una piccola aggiunta dello chef Marchetto. Scoprite qual è guardando il video completo!

P PT3M
Difficoltà

Facile

Dosi

4 persone

Tempo di preparazione

3 ore e 30 minuti

Tempo di cottura

3 ore

Costo

Medio

Dieta

Di carne

Ingredienti

Per la coda:

Preparazione
Per la coda:
  1. Tritare al mixer 2 gambi di sedano, 2 carote e 2 cipolle; ingrassare una pentola capiente con abbondante olio extravergine di oliva, quindi aggiungere il trito e rosolare bene, insieme a un po’ di peperoncino; aggiungere la coda, un pizzico abbondante di sale e fare rosolare bene;

  2. Sfumare con il vino bianco; una volta evaporato l’alcool aggiungere la passata di pomodoro;

  3. Regolare di sale e di pepe, e, a piacere, aggiungere altro peperoncino; cuocere per 1 ora e 30 minuti, quindi inserire il restante sedano tagliato a pezzi grossi; proseguire la cottura per un’altra ora e mezza circa; terminare, a fine cottura, con un pizzico di cacao amaro.

Ingredienti

Per la coda:

  • Coda di vitella 1500 g.;

  • Vino bianco 1 bicchiere;

  • Peperoncino q.b.;

  • Sedano 4 gambi;

  • Carote 2;

  • Cipolle bionde 2;

  • Passata di pomodoro 700 g.;

  • Olio extravergine di oliva q.b.;

  • Sale q.b.;

  • Pepe nero q.b.;

  • Cacao amaro in polvere q.b.