Ebi Fry

INTRODUZIONE

Chef Hiro presenta un grande classico della cucina giapponese: gli ebi fry. Questi gamberi fritti sono croccantissimi grazie alla panatura con il panko, uno speciale tipo di pane a scaglie, ma quello che li rende ancora più gustosi è la salsa di accompagnamento.

Questa variazione di salsa tartara è speciale per il contrasto tra l’acidità delle cipolline bianche sottaceto e la dolcezza della salsa di soia. Una ricetta che può essere descritta solo in un modo: assolutamente irresistibile!

Difficoltà

Facile

Dosi

8 porzioni

Tempo di preparazione

10 minuti

Tempo di cottura

10 minuti

Costo

Medio

Dieta

Di pesce

Tempo di riposo

Strumenti

Schiumarola

Collaborazione

Kikkoman

Ingredienti

Per la salsa tartare giapponese:

Uovo sodo 1;

Cipolline bianche sottaceto 50 g;

Maionese 60 g;

Succo di limone 5 g;

Salsa di soia Kikkoman dolce 2 g.

Per la pastella:

Uovo 1;

Acqua naturale 90 g;

Farina di grano tenero 65 g.

Per gli ebi fry:

Gamberoni grandi 8;

Panko q.b.;

Sale fino q.b.;

Olio di semi per friggere q.b.

Per la finitura:

Cavolo cappuccio bianco q.b.;

Fette di limone q.b.




Ti manca qualche ingrediente?




Preparazione

Per la salsa tartara giapponese:

In una ciotola, schiacciare l’uovo sodo con una forchetta insieme alle cipolline tritate. Unire tutti gli altri ingredienti e mescolare bene per ottenere un composto omogeneo.

Per la pastella:

In una ciotola amalgamare tutti gli ingredienti mescolando bene.

Per gli Ebi Fry:

Pulire i gamberoni. Intingerli prima nella pastella e poi nel Panko.

Friggerli a 180°C per 5 minuti. Scolare su carta assorbente e salare.

Per la finitura:

In un piatto da portata, adagiare l’insalata di cavolo cappuccio tagliata a julienne e disporre gli ebi fry. Accompagnare con fette di limone e una ciotolina con salsa tartara giapponese.

Recipe Chef in Camicia Ricette 0

Ebi Fry

INTRODUZIONE

Chef Hiro presenta un grande classico della cucina giapponese: gli ebi fry. Questi gamberi fritti sono croccantissimi grazie alla panatura con il panko, uno speciale tipo di pane a scaglie, ma quello che li rende ancora più gustosi è la salsa di accompagnamento.

Questa variazione di salsa tartara è speciale per il contrasto tra l’acidità delle cipolline bianche sottaceto e la dolcezza della salsa di soia. Una ricetta che può essere descritta solo in un modo: assolutamente irresistibile!

PT10M PT10M
Difficoltà

Facile

Dosi

8 porzioni

Tempo di preparazione

10 minuti

Tempo di cottura

10 minuti

Costo

Medio

Dieta

Di pesce

Ingredienti

Per la salsa tartare giapponese:

Per la pastella:

Per gli ebi fry:

Per la finitura:

Preparazione
Per la salsa tartara giapponese:
  1. In una ciotola, schiacciare l’uovo sodo con una forchetta insieme alle cipolline tritate. Unire tutti gli altri ingredienti e mescolare bene per ottenere un composto omogeneo.

Per la pastella:
  1. In una ciotola amalgamare tutti gli ingredienti mescolando bene.

Per gli Ebi Fry:
  1. Pulire i gamberoni. Intingerli prima nella pastella e poi nel Panko.

  2. Friggerli a 180°C per 5 minuti. Scolare su carta assorbente e salare.

Per la finitura:
  1. In un piatto da portata, adagiare l’insalata di cavolo cappuccio tagliata a julienne e disporre gli ebi fry. Accompagnare con fette di limone e una ciotolina con salsa tartara giapponese.

Ingredienti

Per la salsa tartare giapponese:

  • Uovo sodo 1;

  • Cipolline bianche sottaceto 50 g;

  • Maionese 60 g;

  • Succo di limone 5 g;

  • Salsa di soia Kikkoman dolce 2 g.

Per la pastella:

  • Uovo 1;

  • Acqua naturale 90 g;

  • Farina di grano tenero 65 g.

Per gli ebi fry:

  • Gamberoni grandi 8;

  • Panko q.b.;

  • Sale fino q.b.;

  • Olio di semi per friggere q.b.

Per la finitura:

  • Cavolo cappuccio bianco q.b.;

  • Fette di limone q.b.