Gnocchi all’amatriciana

INTRODUZIONE

L’amatriciana è un condimento per la pasta tipico della zona di Amatrice, cittadina in provincia di Rieti nel Lazio. Le origini di questo sugo sono legate al fenomeno della transumanza dei pastori e con grandi probabilità derivano anche da un altro famosissimo piatto che è la pasta alla gricia alla quale, come variante, venne ad un certo punto e per influenze che riguardano anche la città di Napoli, aggiunto il pomodoro. Solitamente siamo abituati a mangiare gli spaghetti o i bucatini all’amatriciana, ma Chef Carlo ha voluto fare un esperimento provando a condire con questo sugo prelibato dei semplicissimi gnocchi di farina fatti in casa. Tentativo a parer nostro più che riuscito, ma lasciamo a voi l’ardua sentenza.

Difficoltà

Facile

Dosi

2 persone

Tempo di preparazione

30 minuti

Tempo di cottura

25 minuti

Costo

Basso

Dieta

Di carne

Tempo di riposo

Strumenti

Collaborazione

Ingredienti

Per gli gnocchi:

Acqua 450 g;

Farina 400 g.

Per la salsa:

Guanciale 100 g;

Pecorino 80 g;

Vino bianco 50 ml;

Passata di pomodoro 350 g;

Alloro 1 foglia.




Ti manca qualche ingrediente?




Preparazione

Per gli gnocchi:

Versare l’acqua in una pentola e portare a bollore, quindi togliere dalla fiamma viva. Mettere la farina tutta d’un colpo nell’acqua bollente e girare velocemente finchè il composto non si stacca dalle pareti. Trasferire l’impasto sul tagliere e lavorare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Lasciare riposare a temperatura ambiente in una ciotola, coperta da pellicola, per 15 minuti.

Trascorso il tempo di riposo, portare l’impasto sul piano di lavoro e formare dei filoncini. Tagliare a tocchetti della grandezza desiderata e riporre gli gnocchi su una teglia spolverandoli con poca farina. Lasciare riposare in frigorifero fino al momento dell’utilizzo, coperti da un panno.

Per la salsa:

Tagliare il guanciale a striscioline quindi rosolarlo bene in padella con una foglia di alloro. Una volta croccante, tenere da parte un cucchiaio di guanciale per la guarnizione finale del piatto.

Sfumare con il vino bianco quindi, quando l’alcol sarà completamente evaporato, aggiungere la passata di pomodoro. Cuocere per circa 15/20 minuti fino a quando il sugo si sarà ridotto e addensato.

Per il piatto finale:

Cuocere gli gnocchi in acqua bollente salata quindi, con l'aiuto di una schiumarola, scolarli direttamente in padella con la salsa all’amatriciana.

Mantecare con il pecorino e servire guarnendo il piatto con il guanciale croccante tenuto da parte.

Recipe Chef in Camicia Primi 0

Gnocchi all’amatriciana

INTRODUZIONE

L’amatriciana è un condimento per la pasta tipico della zona di Amatrice, cittadina in provincia di Rieti nel Lazio. Le origini di questo sugo sono legate al fenomeno della transumanza dei pastori e con grandi probabilità derivano anche da un altro famosissimo piatto che è la pasta alla gricia alla quale, come variante, venne ad un certo punto e per influenze che riguardano anche la città di Napoli, aggiunto il pomodoro. Solitamente siamo abituati a mangiare gli spaghetti o i bucatini all’amatriciana, ma Chef Carlo ha voluto fare un esperimento provando a condire con questo sugo prelibato dei semplicissimi gnocchi di farina fatti in casa. Tentativo a parer nostro più che riuscito, ma lasciamo a voi l’ardua sentenza.

PT30M PT25M
Difficoltà

Facile

Dosi

2 persone

Tempo di preparazione

30 minuti

Tempo di cottura

25 minuti

Costo

Basso

Dieta

Di carne

Ingredienti

Per gli gnocchi:

Per la salsa:

Preparazione
Per gli gnocchi:
  1. Versare l’acqua in una pentola e portare a bollore, quindi togliere dalla fiamma viva. Mettere la farina tutta d’un colpo nell’acqua bollente e girare velocemente finchè il composto non si stacca dalle pareti. Trasferire l’impasto sul tagliere e lavorare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Lasciare riposare a temperatura ambiente in una ciotola, coperta da pellicola, per 15 minuti.

  2. Trascorso il tempo di riposo, portare l’impasto sul piano di lavoro e formare dei filoncini. Tagliare a tocchetti della grandezza desiderata e riporre gli gnocchi su una teglia spolverandoli con poca farina. Lasciare riposare in frigorifero fino al momento dell’utilizzo, coperti da un panno.

Per la salsa:
  1. Tagliare il guanciale a striscioline quindi rosolarlo bene in padella con una foglia di alloro. Una volta croccante, tenere da parte un cucchiaio di guanciale per la guarnizione finale del piatto.

  2. Sfumare con il vino bianco quindi, quando l’alcol sarà completamente evaporato, aggiungere la passata di pomodoro. Cuocere per circa 15/20 minuti fino a quando il sugo si sarà ridotto e addensato.

Per il piatto finale:
  1. Cuocere gli gnocchi in acqua bollente salata quindi, con l'aiuto di una schiumarola, scolarli direttamente in padella con la salsa all’amatriciana.

  2. Mantecare con il pecorino e servire guarnendo il piatto con il guanciale croccante tenuto da parte.

Ingredienti

Per gli gnocchi:

  • Acqua 450 g;

  • Farina 400 g.

Per la salsa:

  • Guanciale 100 g;

  • Pecorino 80 g;

  • Vino bianco 50 ml;

  • Passata di pomodoro 350 g;

  • Alloro 1 foglia.