Manti, ravioli ripieni “alla turca”

Introduzione:

Ecco la ricetta di Manti, di ravioli ripieni di carne, secondo la tradizione turca. Questi ravioli sono caratterizzati da un’involucro di pasta all’uovo, realizzata con una tecnica differente rispetto alla pasta all’uovo a cui siamo abituati. La cottura è altrettanto particolare: viene fatta prima al forno per tostare leggermente la pasta, e poi in acqua per ammorbidire il raviolo. I Manti vengono poi tradizionalmente accompagnati a tre salse: salsa yogurt, salsa al pomodoro piccante e burro nocciola.
Un vero e proprio tripudio di sapori e colori. Se vuoi scoprire di più su questo ed altri piatti originari della Turchia, fai un salto sul sito di Si Vola e, perchè no, magari finisci per prenotare un volo per la Cappadocia!

Difficoltà

Media

Dosi

2 persone

Tempo di preparazione

75 minuti

Tempo di cottura

10 minuti

Costo

Medio

Dieta

Tempo di riposo

30 minuti

Strumenti

Mattarello, Tagliapasta

Collaborazione

Si Vola

Ingredienti

Per i manti:

Farina 00 175 g.;

Uovo 1;

Acqua 60 g.;

Sale ½ cucchiaino.

Per il ripieno:

Carne trita di manzo 250 g.;

Cipolla 1;

Prezzemolo tritato 10 g.;

Sale q.b.;

Pepe nero q.b.

Per la salsa allo yogurt:

Yogurt greco 150 g.;

Aglio 1 spicchio tritato.

Per la salsa di pomodoro:

Concentrato di pomodoro 2 cucchiai;

Olio extravergine di oliva 4 cucchiai;

Paprika q.b.;

Peperoncino q.b.

Per la finitura:

Prezzemolo tritato q.b.;

Burro 50 g.




Ti manca qualche ingrediente?




Preparazione

Per i manti:

Disporre la farina a fontana sul piano da lavoro; Sciogliere il sale all’interno dell’acqua e sbattere l’uovo; Aggiungere l’uovo sbattuto e l’acqua salata al centro della fontana; Iniziare ad incorporare la parte umida aiutandosi dapprima con una forchetta, poi proseguire ad impastare con le mani; Lavorare fino ad ottenere un composto liscio e compatto; Avvolgere in pellicola e lasciare riposare per 30 minuti;

Amalgamare gli ingredienti per il ripieno; Amalgamare gli ingredienti per la salsa allo yogurt; Preparare la salsa di pomodoro scaldando l’olio in casseruola e aggiungendo il concentrato di pomodoro, facendolo “caramellare” ad alta temperatura; Una volta che l’olio e il pomodoro sono ben amalgamati, regolare di sale ed aggiungere il peperoncino e la paprika;

Stendere la pasta con il mattarello, ad uno spessore non troppo fine; Tagliare con una rotella taglia pasta in quadrati di circa 3 cm X 3 cm; Farcire con un po’ di ripieno, quindi ripiegare gli angoli verso il centro a formare una specie di “piramide”;

Disporre i ravioli su una teglia foderata di carta forno, quindi cuocere per circa 15-20 minuti a 180 gradi: dovranno brunire leggermente; Dopo la cottura in forno cuocere in acqua sobbollente salata per circa 5 minuti, finchè ammorbiditi; Fondere il burro in casseruola e renderlo nocciola;

Disporre i ravioli su un piatto, irrorare con il burro nocciola, la salsa di pomodoro e la salsa yogurt; Completare con prezzemolo tritato finemente.

Recipe Chef in Camicia 0

Manti, ravioli ripieni “alla turca”

Introduzione:

Ecco la ricetta di Manti, di ravioli ripieni di carne, secondo la tradizione turca. Questi ravioli sono caratterizzati da un’involucro di pasta all’uovo, realizzata con una tecnica differente rispetto alla pasta all’uovo a cui siamo abituati. La cottura è altrettanto particolare: viene fatta prima al forno per tostare leggermente la pasta, e poi in acqua per ammorbidire il raviolo. I Manti vengono poi tradizionalmente accompagnati a tre salse: salsa yogurt, salsa al pomodoro piccante e burro nocciola.
Un vero e proprio tripudio di sapori e colori. Se vuoi scoprire di più su questo ed altri piatti originari della Turchia, fai un salto sul sito di Si Vola e, perchè no, magari finisci per prenotare un volo per la Cappadocia!

PT10M
Difficoltà

Media

Dosi

2 persone

Tempo di preparazione

75 minuti

Tempo di cottura

10 minuti

Costo

Medio

Tempo di riposo

30 minuti

Ingredienti

Per i manti:

Per il ripieno:

Per la salsa allo yogurt:

Per la salsa di pomodoro:

Per la finitura:

Preparazione
Per i manti:
  1. Disporre la farina a fontana sul piano da lavoro; Sciogliere il sale all’interno dell’acqua e sbattere l’uovo; Aggiungere l’uovo sbattuto e l’acqua salata al centro della fontana; Iniziare ad incorporare la parte umida aiutandosi dapprima con una forchetta, poi proseguire ad impastare con le mani; Lavorare fino ad ottenere un composto liscio e compatto; Avvolgere in pellicola e lasciare riposare per 30 minuti;

  2. Amalgamare gli ingredienti per il ripieno; Amalgamare gli ingredienti per la salsa allo yogurt; Preparare la salsa di pomodoro scaldando l’olio in casseruola e aggiungendo il concentrato di pomodoro, facendolo “caramellare” ad alta temperatura; Una volta che l’olio e il pomodoro sono ben amalgamati, regolare di sale ed aggiungere il peperoncino e la paprika;

  3. Stendere la pasta con il mattarello, ad uno spessore non troppo fine; Tagliare con una rotella taglia pasta in quadrati di circa 3 cm X 3 cm; Farcire con un po’ di ripieno, quindi ripiegare gli angoli verso il centro a formare una specie di “piramide”;

  4. Disporre i ravioli su una teglia foderata di carta forno, quindi cuocere per circa 15-20 minuti a 180 gradi: dovranno brunire leggermente; Dopo la cottura in forno cuocere in acqua sobbollente salata per circa 5 minuti, finchè ammorbiditi; Fondere il burro in casseruola e renderlo nocciola;

  5. Disporre i ravioli su un piatto, irrorare con il burro nocciola, la salsa di pomodoro e la salsa yogurt; Completare con prezzemolo tritato finemente.

Ingredienti

Per i manti:

  • Farina 00 175 g.;

  • Uovo 1;

  • Acqua 60 g.;

  • Sale ½ cucchiaino.

Per il ripieno:

  • Carne trita di manzo 250 g.;

  • Cipolla 1;

  • Prezzemolo tritato 10 g.;

  • Sale q.b.;

  • Pepe nero q.b.

Per la salsa allo yogurt:

  • Yogurt greco 150 g.;

  • Aglio 1 spicchio tritato.

Per la salsa di pomodoro:

  • Concentrato di pomodoro 2 cucchiai;

  • Olio extravergine di oliva 4 cucchiai;

  • Paprika q.b.;

  • Peperoncino q.b.

Per la finitura:

  • Prezzemolo tritato q.b.;

  • Burro 50 g.