Mozzarelle in carrozza al pesto

INTRODUZIONE

La mozzarella in carrozza è un antipasto tipico della cucina campana che nasce come piatto di recupero per non sprecare la mozzarella avanzata. Originariamente le fette di pane farcite venivano passate prima nell’uovo, poi nel latte e quindi fritte, nel tempo però la ricetta si è sviluppata e ampliata in tante varianti diverse.

La panatura oggi viene spesso fatta con farina, uovo e pangrattato per renderla ancora più croccante e il ripieno può essere arricchito in tanti modi: con prosciutto, pomodoro o pesto come in questo caso. La mozzarella di bufala rende ancor più goloso e speciale questo antipasto grazie al suo gusto unico e inconfondibile. Preferite questa versione o quella classica? Qui a Chef in Camicia la mozzarella in carrozza al pesto ha avuto un bel 10 e lode!

Difficoltà

Facile

Dosi

12 persone

Tempo di preparazione

20 minuti

Tempo di cottura

20 minuti

Costo

Basso

Dieta

Vegetariana

Tempo di riposo

1 ora

Strumenti

Collaborazione

Lidl

Ingredienti

Pane bianco morbido a fette 12 fette;

Sale q.b.;

Pepe q.b.;

Farina 00 100 g;

Pesto 100 g;

Mozzarella di bufala DOP Italiamo 250 g;

Uova grandi 4;

Pangrattato 200 g;

Olio per friggere q.b.




Ti manca qualche ingrediente?

Ti manca qualche ingrediente?

Puoi sostituire il pesto con il prosciutto.




Preparazione

Tagliare la mozzarella a fette e disporla su una teglia foderata con carta assorbente. Coprire con altra carta assorbente e premere leggermente con le mani per asciugarla il più possibile. Ripetere l’operazione fino a quando le fette di mozzarella risulteranno ben asciutte.

Spalmare le fette di pane con il pesto. Sovrapporre al pesto la mozzarella ricoprendo le fette di pane interamente, ma senza che questa esca dai bordi.

Ricoprire ogni fetta con altro pane e premere per compattare le fette. Rifinire i bordi del pane eliminando la crosta. Tagliare le fette di pane in diagonale per ottenere da ciascuna due triangoli.

Sbattere le uova in una teglia. Preparare altre due teglie: una con la farina e una con il pangrattato. Passare ogni triangolo prima nella farina, poi nell'uovo (scolando bene l’uovo in eccesso) e infine nel pangrattato premendo bene per farlo aderire. Terminata la panatura di tutti i triangoli lasciarli raffreddare in frigorifero per circa 30 minuti in modo che si compattino bene. Trascorso il tempo di raffreddamento procedere con la seconda panatura, prima nell’uovo e poi nuovamente nel pangrattato. Lasciare nuovamente raffreddare in frigorifero per circa 30 minuti.

Trascorso il tempo di raffreddamento, friggere i triangoli, pochi pezzi per volta, in olio bollente per un paio di minuti o fino a quando saranno ben dorati, girandoli su ogni lato. Asciugare su carta assorbente e servire caldi e filanti.

Recipe Chef in Camicia 0

Mozzarelle in carrozza al pesto

INTRODUZIONE

La mozzarella in carrozza è un antipasto tipico della cucina campana che nasce come piatto di recupero per non sprecare la mozzarella avanzata. Originariamente le fette di pane farcite venivano passate prima nell’uovo, poi nel latte e quindi fritte, nel tempo però la ricetta si è sviluppata e ampliata in tante varianti diverse.

La panatura oggi viene spesso fatta con farina, uovo e pangrattato per renderla ancora più croccante e il ripieno può essere arricchito in tanti modi: con prosciutto, pomodoro o pesto come in questo caso. La mozzarella di bufala rende ancor più goloso e speciale questo antipasto grazie al suo gusto unico e inconfondibile. Preferite questa versione o quella classica? Qui a Chef in Camicia la mozzarella in carrozza al pesto ha avuto un bel 10 e lode!

PT20M PT20M
Difficoltà

Facile

Dosi

12 persone

Tempo di preparazione

20 minuti

Tempo di cottura

20 minuti

Costo

Basso

Dieta

Vegetariana

Tempo di riposo

1 ora

Ingredienti

Ti manca qualche ingrediente?

Puoi sostituire il pesto con il prosciutto.

Preparazione
  1. Tagliare la mozzarella a fette e disporla su una teglia foderata con carta assorbente. Coprire con altra carta assorbente e premere leggermente con le mani per asciugarla il più possibile. Ripetere l’operazione fino a quando le fette di mozzarella risulteranno ben asciutte.

  2. Spalmare le fette di pane con il pesto. Sovrapporre al pesto la mozzarella ricoprendo le fette di pane interamente, ma senza che questa esca dai bordi.

  3. Ricoprire ogni fetta con altro pane e premere per compattare le fette. Rifinire i bordi del pane eliminando la crosta. Tagliare le fette di pane in diagonale per ottenere da ciascuna due triangoli.

  4. Sbattere le uova in una teglia. Preparare altre due teglie: una con la farina e una con il pangrattato. Passare ogni triangolo prima nella farina, poi nell'uovo (scolando bene l’uovo in eccesso) e infine nel pangrattato premendo bene per farlo aderire. Terminata la panatura di tutti i triangoli lasciarli raffreddare in frigorifero per circa 30 minuti in modo che si compattino bene. Trascorso il tempo di raffreddamento procedere con la seconda panatura, prima nell’uovo e poi nuovamente nel pangrattato. Lasciare nuovamente raffreddare in frigorifero per circa 30 minuti.

  5. Trascorso il tempo di raffreddamento, friggere i triangoli, pochi pezzi per volta, in olio bollente per un paio di minuti o fino a quando saranno ben dorati, girandoli su ogni lato. Asciugare su carta assorbente e servire caldi e filanti.

Ingredienti
  • Pane bianco morbido a fette 12 fette;

  • Sale q.b.;

  • Pepe q.b.;

  • Farina 00 100 g;

  • Pesto 100 g;

  • Mozzarella di bufala DOP Italiamo 250 g;

  • Uova grandi 4;

  • Pangrattato 200 g;

  • Olio per friggere q.b.