Onigiri de La Città Incantata

Introduzione:

L’onigiri è uno dei cibi più identificativi del giappone: chi ha, almeno una volta nella vita, approcciato la cultura manga/anime, ha ben stampati nella memoria questi iconici “triangolini” di riso, con una base di alga nori. In questa ricetta, il nostro Chef Hiro, si cimenta nella realizzazione degli Onigiri classici, a base di riso giapponese non condito e farciti con alcuni ingredienti tipici, quali il salmone grigliato, il “Tobiko” ovvero uova di salmone, e l’Umeboshi, una prugna giapponese acidulata.

Difficoltà

Facile

Dosi

2 persone

Tempo di preparazione

60 minuti

Tempo di cottura

30 minuti

Costo

Medio

Dieta

Di pesce

Tempo di riposo

30 minuti

Strumenti

Collaborazione

Ingredienti

Per il riso:

Riso giapponese 300 g;

Acqua naturale 450 g;

Per l’onigiri:

Umeboshi 40 g;

Uova di salmone 40 g;

Salmone grigliato 40 g;

Alga nori q.b.;

Sale q.b.

Per la finitura:

Foglie di bambù q.b.




Ti manca qualche ingrediente?

Ti manca qualche ingrediente?
Per farcire gli onigiri tradizionali giapponesi gli ingredienti riportati sono necessari, ma nulla vieta di farcirli come più preferisci, per esempio con ragù e piselli come un classico arancino, oppure con una dadolata di verdure croccanti!




Preparazione

Per il riso:

Lavare il riso più volte con acqua fredda per privarlo dello strato più esterno, sfregandolo vigorosamente tra le mani; procedere cambiando più volte l’acqua finchè non risulta trasparente.; lasciar sgocciolare il riso e farlo riposare per circa 30 minuti; trasferire il riso in una pentola e aggiungere l'acqua, coprire con un coperchio, cuocere a fuoco alto e portare a bollore; raggiunto il bollore, abbassare il fuoco al minimo e lasciare cuocere per altri 15 minuti finchè il riso non assorbirà tutta l’acqua; spegnere il fuoco e lasciar riposare il riso nella pentola per 15 minuti, senza mai togliere il coperchio.

Per l'onigiri:

Per facilitare la lavorazione del riso, inumidirsi le mani in una ciotola d'acqua e applicare sul palmo della mano un pizzico di sale, così da insaporire il riso mentre lo si modella.

Prelevare 100 g di riso e stenderlo sul palmo della mano; aggiungere al centro 10 g di umeboshi e procedere modellando il riso tra le mani, ottenendo la tipica forma triangolare degli onigiri.

Procedere allo stesso modo con le altre farciture a disposizione; tagliare l'alga nori in rettangoli da 5 cm di larghezza e 12 cm di lunghezza; rivestire la base degli onigiri con l'alga nori; aggiungere sopra ciascun onigiri la propria rimanente farcitura.

In un piatto da portata, stendere le foglie di bambù e disporre gli onigiri.

Recipe Chef in Camicia Ricette 0

Onigiri de La Città Incantata

Introduzione:

L’onigiri è uno dei cibi più identificativi del giappone: chi ha, almeno una volta nella vita, approcciato la cultura manga/anime, ha ben stampati nella memoria questi iconici “triangolini” di riso, con una base di alga nori. In questa ricetta, il nostro Chef Hiro, si cimenta nella realizzazione degli Onigiri classici, a base di riso giapponese non condito e farciti con alcuni ingredienti tipici, quali il salmone grigliato, il “Tobiko” ovvero uova di salmone, e l’Umeboshi, una prugna giapponese acidulata.

PT30M
Difficoltà

Facile

Dosi

2 persone

Tempo di preparazione

60 minuti

Tempo di cottura

30 minuti

Costo

Medio

Dieta

Di pesce

Tempo di riposo

30 minuti

Ingredienti

Per il riso:

Per l’onigiri:

Per la finitura:

Ti manca qualche ingrediente?
Per farcire gli onigiri tradizionali giapponesi gli ingredienti riportati sono necessari, ma nulla vieta di farcirli come più preferisci, per esempio con ragù e piselli come un classico arancino, oppure con una dadolata di verdure croccanti!

Preparazione
Per il riso:
  1. Lavare il riso più volte con acqua fredda per privarlo dello strato più esterno, sfregandolo vigorosamente tra le mani; procedere cambiando più volte l’acqua finchè non risulta trasparente.; lasciar sgocciolare il riso e farlo riposare per circa 30 minuti; trasferire il riso in una pentola e aggiungere l'acqua, coprire con un coperchio, cuocere a fuoco alto e portare a bollore; raggiunto il bollore, abbassare il fuoco al minimo e lasciare cuocere per altri 15 minuti finchè il riso non assorbirà tutta l’acqua; spegnere il fuoco e lasciar riposare il riso nella pentola per 15 minuti, senza mai togliere il coperchio.

Per l'onigiri:
  1. Per facilitare la lavorazione del riso, inumidirsi le mani in una ciotola d'acqua e applicare sul palmo della mano un pizzico di sale, così da insaporire il riso mentre lo si modella.

  2. Prelevare 100 g di riso e stenderlo sul palmo della mano; aggiungere al centro 10 g di umeboshi e procedere modellando il riso tra le mani, ottenendo la tipica forma triangolare degli onigiri.

  3. Procedere allo stesso modo con le altre farciture a disposizione; tagliare l'alga nori in rettangoli da 5 cm di larghezza e 12 cm di lunghezza; rivestire la base degli onigiri con l'alga nori; aggiungere sopra ciascun onigiri la propria rimanente farcitura.

  4. In un piatto da portata, stendere le foglie di bambù e disporre gli onigiri.

Ingredienti

Per il riso:

  • Riso giapponese 300 g;

  • Acqua naturale 450 g;

Per l’onigiri:

  • Umeboshi 40 g;

  • Uova di salmone 40 g;

  • Salmone grigliato 40 g;

  • Alga nori q.b.;

  • Sale q.b.

Per la finitura:

  • Foglie di bambù q.b.