Pappardelle al ragù di coniglio

Introduzione

Ecco la ricetta delle pappardelle al sugo di coniglio, uno dei primi piatti che fa parte dell’antica tradizione toscana. Per gli amanti della buona tavola, quindi, questa ricetta è una buona occasione per cimentarsi in cucina nella preparazione di una pasta squisita e condita con il sugo di coniglio intero. La ricetta tradizionale prevede l’utilizzo del coniglio per intero, anche cuore, testa, polmoni e altro, ma per questa versione, però, useremo solo la carne del coniglio.

Difficoltà

Media

Dosi

2 persone

Tempo di preparazione

45 minuti

Tempo di cottura

30 minuti

Costo

Basso

Dieta

Di carne

Tempo di riposo

Strumenti

Tritacarne

Collaborazione

La Molisana

Ingredienti

Per le pappardelle:

Carne di coniglio 500 g;

Pappardelle n. 105 La Molisana 200 g;

Cipolla bianca 1\2;

Aglio 1 spicchio;

Sedano 1 gambo;

Rosmarino 1 rametto;

Carota 1;

Brodo di verdure 100 ml;

Concentrato di pomodoro un cucchiaio;

Olio extravergine di oliva q.b.;

Ghiaccio 500 g;

Vino bianco secco 100 ml;

Sale fino q.b.;

Pepe nero q.b.;




Ti manca qualche ingrediente?




Preparazione

Per le pappardelle:

Disossare il coniglio, ricavare la polpa e fare tostare gli scarti in forno statico a 180° per circa 1 ora; Rosolare la polpa di coniglio in padella, e quando ben rosolata, passare al tritacarne oppure tritare finemente al coltello;

Preparare un soffritto a base di aglio e rosmarino e rosolare sedano, carota e cipolla tagliati a cubetti; Sfumare con il vino bianco e aggiungere un cucchiaio di concentrato di pomodoro; Aggiungere le ossa tostate, coprire con acqua fredda o ghiaccio e cuocere a fuoco lento per 1 ora;

Prelevare le ossa e frullare il fondo saporito di coniglio; Aggiungere la carne macinata al fondo di cottura frullato, quindi cuocere a fuoco lento per circa 30 minuti, aggiungendo, se necessario del brodo vegetale e regolando di sale e di pepe;

Lessare le pappardelle al dente, condire con il ragù e servire con una spolverata di grana padano.

Recipe Chef in Camicia Primi 0

Pappardelle al ragù di coniglio

Introduzione

Ecco la ricetta delle pappardelle al sugo di coniglio, uno dei primi piatti che fa parte dell’antica tradizione toscana. Per gli amanti della buona tavola, quindi, questa ricetta è una buona occasione per cimentarsi in cucina nella preparazione di una pasta squisita e condita con il sugo di coniglio intero. La ricetta tradizionale prevede l’utilizzo del coniglio per intero, anche cuore, testa, polmoni e altro, ma per questa versione, però, useremo solo la carne del coniglio.

PT45M PT30M
Difficoltà

Media

Dosi

2 persone

Tempo di preparazione

45 minuti

Tempo di cottura

30 minuti

Costo

Basso

Dieta

Di carne

Ingredienti

Per le pappardelle:

Preparazione
Per le pappardelle:
  1. Disossare il coniglio, ricavare la polpa e fare tostare gli scarti in forno statico a 180° per circa 1 ora; Rosolare la polpa di coniglio in padella, e quando ben rosolata, passare al tritacarne oppure tritare finemente al coltello;

  2. Preparare un soffritto a base di aglio e rosmarino e rosolare sedano, carota e cipolla tagliati a cubetti; Sfumare con il vino bianco e aggiungere un cucchiaio di concentrato di pomodoro; Aggiungere le ossa tostate, coprire con acqua fredda o ghiaccio e cuocere a fuoco lento per 1 ora;

  3. Prelevare le ossa e frullare il fondo saporito di coniglio; Aggiungere la carne macinata al fondo di cottura frullato, quindi cuocere a fuoco lento per circa 30 minuti, aggiungendo, se necessario del brodo vegetale e regolando di sale e di pepe;

  4. Lessare le pappardelle al dente, condire con il ragù e servire con una spolverata di grana padano.

Ingredienti

Per le pappardelle:

  • Carne di coniglio 500 g;

  • Pappardelle n. 105 La Molisana 200 g;

  • Cipolla bianca 1\2;

  • Aglio 1 spicchio;

  • Sedano 1 gambo;

  • Rosmarino 1 rametto;

  • Carota 1;

  • Brodo di verdure 100 ml;

  • Concentrato di pomodoro un cucchiaio;

  • Olio extravergine di oliva q.b.;

  • Ghiaccio 500 g;

  • Vino bianco secco 100 ml;

  • Sale fino q.b.;

  • Pepe nero q.b.;