Pepite allo zafferano con fonduta di taleggio

INTRODUZIONE

Queste pepite sono un vero tesoro di gusto. L’ispirazione di questa ricetta nasce dai famosi gnudi e viene arricchita dallo zafferano che con il suo sapore inconfondibile rende questa sorta di gnocchi davvero speciali.

La fonduta di taleggio è il condimento perfetto per questo primo piatto infatti, con il suo gusto morbido, lo completa senza coprire il sapore delicato dello zafferano e della ricotta. Una ricetta davvero semplice, ma di grande effetto, da proporre per un pranzo un po’ più sofisticato del solito, ma alla portata di tutti.

Difficoltà

Facile

Dosi

4 persone

Tempo di preparazione

30 minuti

Tempo di cottura

5 minuti

Costo

Medio

Dieta

Vegetariana

Tempo di riposo

Strumenti

Collaborazione

Zafferano Leprotto

Ingredienti

Zafferano Leprotto 2 bustine;

Ricotta 500 g;

Spinaci 250 g;

Grana Padano grattugiato 50 g;

Farina 00 50-70 g;

Uovo 1;

Sale fino q.b.;

Pepe nero q.b.;

Taleggio 150 g;

Panna 80 ml




Ti manca qualche ingrediente?




Preparazione

Lessare gli spinaci in acqua salata per 5 minuti, scolarli e li strizzarli all’interno di un canovaccio pulito per eliminare l’acqua in eccesso. Stemperare lo zafferano in poca acqua calda e lavorarlo insieme alla ricotta. Unire gli spinaci, il formaggio grattugiato, l’uovo e regolare di sale e di pepe. Aggiungere 50 g di farina e mescolare bene.

Provare a cucoere un po’ di composto in acqua bollente salata: se non si sfalda, si può evitare di aggiungere altra farina, diversamente aggiungere gli altri 20 g e testare nuovamente il composto. Preparare delle quenelle con il composto ottenuto e tenerle da parte su un piatto leggermente infarinato fino alla cottura. In un pentolino, scaldare la panna quindi aggiungere il taleggio tagliato a pezzi piccoli e lasciarlo sciogliere dolcemente.

Cuocere le pepite in acqua bollente salata e, non appena vengono a galla, scolarle con l’aiuto di una schiumarola. Impiattare la fonduta di taleggio sulla base del piatto e adagiare ordinatamente le pepite allo zafferano.

Recipe Chef in Camicia Primi 0

Pepite allo zafferano con fonduta di taleggio

INTRODUZIONE

Queste pepite sono un vero tesoro di gusto. L’ispirazione di questa ricetta nasce dai famosi gnudi e viene arricchita dallo zafferano che con il suo sapore inconfondibile rende questa sorta di gnocchi davvero speciali.

La fonduta di taleggio è il condimento perfetto per questo primo piatto infatti, con il suo gusto morbido, lo completa senza coprire il sapore delicato dello zafferano e della ricotta. Una ricetta davvero semplice, ma di grande effetto, da proporre per un pranzo un po’ più sofisticato del solito, ma alla portata di tutti.

PT30M PT5M
Difficoltà

Facile

Dosi

4 persone

Tempo di preparazione

30 minuti

Tempo di cottura

5 minuti

Costo

Medio

Dieta

Vegetariana

Ingredienti
Preparazione
  1. Lessare gli spinaci in acqua salata per 5 minuti, scolarli e li strizzarli all’interno di un canovaccio pulito per eliminare l’acqua in eccesso. Stemperare lo zafferano in poca acqua calda e lavorarlo insieme alla ricotta. Unire gli spinaci, il formaggio grattugiato, l’uovo e regolare di sale e di pepe. Aggiungere 50 g di farina e mescolare bene.

  2. Provare a cucoere un po’ di composto in acqua bollente salata: se non si sfalda, si può evitare di aggiungere altra farina, diversamente aggiungere gli altri 20 g e testare nuovamente il composto. Preparare delle quenelle con il composto ottenuto e tenerle da parte su un piatto leggermente infarinato fino alla cottura. In un pentolino, scaldare la panna quindi aggiungere il taleggio tagliato a pezzi piccoli e lasciarlo sciogliere dolcemente.

  3. Cuocere le pepite in acqua bollente salata e, non appena vengono a galla, scolarle con l’aiuto di una schiumarola. Impiattare la fonduta di taleggio sulla base del piatto e adagiare ordinatamente le pepite allo zafferano.

Ingredienti
  • Zafferano Leprotto 2 bustine;

  • Ricotta 500 g;

  • Spinaci 250 g;

  • Grana Padano grattugiato 50 g;

  • Farina 00 50-70 g;

  • Uovo 1;

  • Sale fino q.b.;

  • Pepe nero q.b.;

  • Taleggio 150 g;

  • Panna 80 ml