Pizzoccheri filanti

INTRODUZIONE

Oggi Chef Andrea e Nicolò vi portano in Valtellina per assaggiare un piatto famosissimo tra gli amanti della montagna (e non solo!) ovvero i pizzoccheri. Una sorta di tagliatella rustica nell’aspetto, ma molto più corta anche perché realizzata con il grano saraceno che, non contenendo glutine, rende l’impasto più fragile. Il grano saraceno inoltre conferisce a questo primo piatto un sapore davvero unico e inconfondibile.

I formaggi filanti lo rendono goloso e sono l’accompagnamento perfetto per le patate e la verza. Una ricetta tradizionale che bisogna assolutamente provare e conoscere, da proporre per un pranzo ricco e sostanzioso durante queste ultime giornate fredde prima dell’arrivo della tanto attesa primavera.

Difficoltà

Media

Dosi

4 persone

Tempo di preparazione

30 minuti

Tempo di cottura

30 minuti

Costo

Basso

Dieta

Vegetariana

Tempo di riposo

Strumenti

Collaborazione

Ingredienti

Farina di grano saraceno 400 g;

Farina 0 100 g;

Acqua 285 g;

Burro di malga 80 g;

Formaggio Casera 200 g;

Grana Padano (non grattugiato) 50 g;

Patate 2;

Aglio 2 spicchi;

Verza 200 g;

Sale grosso q.b.




Ti manca qualche ingrediente?

Ti manca qualche ingrediente? 

Puoi sostituire il casera con il formaggio latteria.




Preparazione

Per i pizzoccheri:

Amalgamare le due farine; Impastarle con l’acqua leggermente calda per facilitare l’operazione. Lavorare sulla spianatoia fino ad ottenere un panetto bello compatto.

Stendere al mattarello, utilizzando farina di grano saraceno per lo spolvero, fino ad ottenere uno spessore di circa 2-3 mm. Tagliare a strisce larghe circa 7 cm, sovrapporle l’una all’altra spolverando abbondantemente con la farina di grano saraceno e tagliare per il senso della larghezza per ottenere i pizzoccheri, che devono avere una larghezza di circa ½ - 1 cm. Tenere da parte.

Per i condimenti:

Portare ad ebollizione una pentola con abbondante acqua. Pelare le patate e tagliarle a tocchetti grossolani. Pulire la verza dalle foglie più esterne, tagliare a metà, quindi a spicchi. Rimuovere la costa centrale, quindi tagliare gli spicchi in strisce abbastanza spesse.

Affettare il formaggio Casera a fettine molto sottili, in modo che si sciolgano facilmente. Grattugiare il grana padano. Accendere il forno a 80° e inserire all’interno la ciotola in cui andremo a condire i pizzoccheri in modo che sarà già calda e renderà lo scioglimento dei formaggi più semplice e veloce. Salare l’acqua di cottura e cuocere prima le patate per 2 minuti. Aggiungere le verze, mescolare bene e cuocere per altri 5 minuti. Nel frattempo scaldare il burro a temperatura molto bassa con 2 spicchi d’aglio vestito.

Aggiungere a pioggia circa metà dei pizzoccheri, mescolare bene e inserire la restante metà. Cuocere per 5 minuti. Scolare molto bene i pizzoccheri con una schiumarola e versare un primo strato nella ciotola calda. Formare uno strato con il formaggio Casera, distribuendolo bene sulla superficie. Ripetere l’operazione ricordando di scolare sempre molto bene i pizzocheri.

Comporre l’ultimo strato con abbondante formaggio casera e grana padano grattugiato. Coprire con un panno e riporre la ciotola sopra alla pentola contenente l’acqua, mantenendo un calore contenuto.

Nel frattempo alzare leggermente la temperatura della pentolina con il burro e renderlo nocciola. Trascorso qualche minuto i formaggi saranno ben fusi: versare sopra il burro caldo e mescolare gli ingredienti, ma non eccessivamente, in modo che il formaggio rimanga consistente. Servire immediatamente e ben caldi.

Recipe Chef in Camicia Ricette 0

Pizzoccheri filanti

INTRODUZIONE

Oggi Chef Andrea e Nicolò vi portano in Valtellina per assaggiare un piatto famosissimo tra gli amanti della montagna (e non solo!) ovvero i pizzoccheri. Una sorta di tagliatella rustica nell’aspetto, ma molto più corta anche perché realizzata con il grano saraceno che, non contenendo glutine, rende l’impasto più fragile. Il grano saraceno inoltre conferisce a questo primo piatto un sapore davvero unico e inconfondibile.

I formaggi filanti lo rendono goloso e sono l’accompagnamento perfetto per le patate e la verza. Una ricetta tradizionale che bisogna assolutamente provare e conoscere, da proporre per un pranzo ricco e sostanzioso durante queste ultime giornate fredde prima dell’arrivo della tanto attesa primavera.

PT30M PT30M
Difficoltà

Media

Dosi

4 persone

Tempo di preparazione

30 minuti

Tempo di cottura

30 minuti

Costo

Basso

Dieta

Vegetariana

Ingredienti

Ti manca qualche ingrediente? 

Puoi sostituire il casera con il formaggio latteria.

Preparazione
Per i pizzoccheri:
  1. Amalgamare le due farine; Impastarle con l’acqua leggermente calda per facilitare l’operazione. Lavorare sulla spianatoia fino ad ottenere un panetto bello compatto.

  2. Stendere al mattarello, utilizzando farina di grano saraceno per lo spolvero, fino ad ottenere uno spessore di circa 2-3 mm. Tagliare a strisce larghe circa 7 cm, sovrapporle l’una all’altra spolverando abbondantemente con la farina di grano saraceno e tagliare per il senso della larghezza per ottenere i pizzoccheri, che devono avere una larghezza di circa ½ - 1 cm. Tenere da parte.

Per i condimenti:
  1. Portare ad ebollizione una pentola con abbondante acqua. Pelare le patate e tagliarle a tocchetti grossolani. Pulire la verza dalle foglie più esterne, tagliare a metà, quindi a spicchi. Rimuovere la costa centrale, quindi tagliare gli spicchi in strisce abbastanza spesse.

  2. Affettare il formaggio Casera a fettine molto sottili, in modo che si sciolgano facilmente. Grattugiare il grana padano. Accendere il forno a 80° e inserire all’interno la ciotola in cui andremo a condire i pizzoccheri in modo che sarà già calda e renderà lo scioglimento dei formaggi più semplice e veloce. Salare l’acqua di cottura e cuocere prima le patate per 2 minuti. Aggiungere le verze, mescolare bene e cuocere per altri 5 minuti. Nel frattempo scaldare il burro a temperatura molto bassa con 2 spicchi d’aglio vestito.

  3. Aggiungere a pioggia circa metà dei pizzoccheri, mescolare bene e inserire la restante metà. Cuocere per 5 minuti. Scolare molto bene i pizzoccheri con una schiumarola e versare un primo strato nella ciotola calda. Formare uno strato con il formaggio Casera, distribuendolo bene sulla superficie. Ripetere l’operazione ricordando di scolare sempre molto bene i pizzocheri.

  4. Comporre l’ultimo strato con abbondante formaggio casera e grana padano grattugiato. Coprire con un panno e riporre la ciotola sopra alla pentola contenente l’acqua, mantenendo un calore contenuto.

  5. Nel frattempo alzare leggermente la temperatura della pentolina con il burro e renderlo nocciola. Trascorso qualche minuto i formaggi saranno ben fusi: versare sopra il burro caldo e mescolare gli ingredienti, ma non eccessivamente, in modo che il formaggio rimanga consistente. Servire immediatamente e ben caldi.

Ingredienti
  • Farina di grano saraceno 400 g;

  • Farina 0 100 g;

  • Acqua 285 g;

  • Burro di malga 80 g;

  • Formaggio Casera 200 g;

  • Grana Padano (non grattugiato) 50 g;

  • Patate 2;

  • Aglio 2 spicchi;

  • Verza 200 g;

  • Sale grosso q.b.