Risotto alla barbabietola e tartare di scampi

INTRODUZIONE

Protagonista di questa ricetta è senza dubbio la barbabietola, dal sapore dolce e dall’inconfondibile color rosso magenta. Si sa che anche l’occhio vuole la sua parte in cucina e questo piatto, infatti, incuriosisce subito, proprio grazie al colore intenso. La barbabietola è uno di quei vegetali utilizzati anche come colorante naturale, il che la rende ancor più interessante.

A completamento del capolavoro interviene la stracciatella, importante sia a livello cromatico, con il suo bianco candido che crea un notevole colpo d’occhio, sia come equilibrio di sapori. La tartare di gamberi, infine, rende ogni boccone ancor più prezioso. Tutti i dettagli sono sapientemente studiati in questo primo piatto e tra questi, non ultimi sono i pistacchi tritati che conferiscono il giusto crunchy ad ogni forchettata.

Difficoltà

Media

Dosi

2 persone

Tempo di preparazione

15 minuti

Tempo di cottura

30 minuti

Costo

Elevato

Dieta

Di pesce

Tempo di riposo

Strumenti

Minipimer, Setaccio

Collaborazione

Ingredienti

Per il risotto:

Riso Carnaroli 200 g;

Stracciatella 100 g;

Pistacchi 40 g;

Burro 60 g;

Grana Padano DOP 60 g.

Per la crema di barbabietola:

Barbabietola 200 g;

Brodo vegetale 100 g;

Sale q.b.;

Olio evo 30 g.

Per il brodo vegetale:

Sedano 50 g;

Carota 50 g;

Cipolla 50 g.

Per la tartare di scampi:

Scampi 100 g;

Lime 2;

Olio evo q.b.;

Sale q.b.




Ti manca qualche ingrediente?

Ti manca qualche ingrediente?

Puoi sostituire gli scampi con i gamberi.

Puoi usare la barbabietola già cotta.




Preparazione

Tagliare carote, sedano e cipolle, immergerle in acqua fredda, portare a bollore e cuocere a fuoco medio-alto per circa 20 minuti. Tagliare la barbabietola precedentemente cotta.

Frullare al minipimer aggiungendo circa un mestolo di brodo vegetale, olio e sale. Setacciare il composto per renderlo più liscio possibile.

In una casseruola, tostare il riso e bagnarlo con il brodo vegetale precedentemente preparato quindi aggiustare di sale.

Dopo 7 minuti, a metà cottura, aggiungere la crema di barbabietola, e cuocere per altri 7 minuti. Una volta terminata la cottura, mantecare a fuoco spento, il riso con burro freddo e Grana Padano DOP.

Pulire gli scampi da carapace e intestino, tartarizzarli a coltello e condirli con olio, sale e scorza di lime. Impiantare e guarnire il piatto con stracciatella, pistacchi tritati e tartare di scampi.

Recipe Chef in Camicia Primi 0

Risotto alla barbabietola e tartare di scampi

INTRODUZIONE

Protagonista di questa ricetta è senza dubbio la barbabietola, dal sapore dolce e dall’inconfondibile color rosso magenta. Si sa che anche l’occhio vuole la sua parte in cucina e questo piatto, infatti, incuriosisce subito, proprio grazie al colore intenso. La barbabietola è uno di quei vegetali utilizzati anche come colorante naturale, il che la rende ancor più interessante.

A completamento del capolavoro interviene la stracciatella, importante sia a livello cromatico, con il suo bianco candido che crea un notevole colpo d’occhio, sia come equilibrio di sapori. La tartare di gamberi, infine, rende ogni boccone ancor più prezioso. Tutti i dettagli sono sapientemente studiati in questo primo piatto e tra questi, non ultimi sono i pistacchi tritati che conferiscono il giusto crunchy ad ogni forchettata.

PT15M PT30M
Difficoltà

Media

Dosi

2 persone

Tempo di preparazione

15 minuti

Tempo di cottura

30 minuti

Costo

Elevato

Dieta

Di pesce

Ingredienti

Per il risotto:

Per la crema di barbabietola:

Per il brodo vegetale:

Per la tartare di scampi:

Ti manca qualche ingrediente?

Puoi sostituire gli scampi con i gamberi.

Puoi usare la barbabietola già cotta.

Preparazione
  1. Tagliare carote, sedano e cipolle, immergerle in acqua fredda, portare a bollore e cuocere a fuoco medio-alto per circa 20 minuti. Tagliare la barbabietola precedentemente cotta.

  2. Frullare al minipimer aggiungendo circa un mestolo di brodo vegetale, olio e sale. Setacciare il composto per renderlo più liscio possibile.

  3. In una casseruola, tostare il riso e bagnarlo con il brodo vegetale precedentemente preparato quindi aggiustare di sale.

  4. Dopo 7 minuti, a metà cottura, aggiungere la crema di barbabietola, e cuocere per altri 7 minuti. Una volta terminata la cottura, mantecare a fuoco spento, il riso con burro freddo e Grana Padano DOP.

  5. Pulire gli scampi da carapace e intestino, tartarizzarli a coltello e condirli con olio, sale e scorza di lime. Impiantare e guarnire il piatto con stracciatella, pistacchi tritati e tartare di scampi.

Ingredienti

Per il risotto:

  • Riso Carnaroli 200 g;

  • Stracciatella 100 g;

  • Pistacchi 40 g;

  • Burro 60 g;

  • Grana Padano DOP 60 g.

Per la crema di barbabietola:

  • Barbabietola 200 g;

  • Brodo vegetale 100 g;

  • Sale q.b.;

  • Olio evo 30 g.

Per il brodo vegetale:

  • Sedano 50 g;

  • Carota 50 g;

  • Cipolla 50 g.

Per la tartare di scampi:

  • Scampi 100 g;

  • Lime 2;

  • Olio evo q.b.;

  • Sale q.b.