Risotto al cavolo nero, uvetta e mandorle

INTRODUZIONE

Il cavolo nero è una verdura speciale, buonissima e che offre tantissime possibilità di abbinamenti. Oggi infatti vi presentiamo questa nostra ricetta di risotto che viene aggiunti con uvetta e mandorle, donando quelle note dolci e croccanti che stanno da dio!

Difficoltà

Media

Dosi

2 persone

Tempo di preparazione

15 minuti

Tempo di cottura

30 minuti

Costo

Basso

Dieta

Vegetariana

Tempo di riposo

Strumenti

Collaborazione

Ingredienti

Foglie di cavolo nero senza costa 150 g;

Aglio 1 spicchio;

Riso carnaroli 190 g;

Vino bianco 20 ml;

Burro di mandorle 30 g;

Uva passa 20 g;

Mandorle tostate 10 g;

Olio evo q.b.;

Sale fino q.b.




Ti manca qualche ingrediente?




Preparazione

Tagliare il cavolo nero in pezzetti e sbollentarlo per 10 minuti in acqua salata, tenendo presente che il cavolo nero è già particolarmente sapido di suo. Utilizzando una schiumarola, togliere il cavolo nero dall’acqua e frullarlo fino ad ottenere una crema liscia. Tenere l’acqua di cottura sul fuoco, in modo da averla calda. In una casseruola, scaldare due cucchiai di olio evo con uno spicchio d’aglio sbucciato. Aggiungere il riso e tostarlo a fiamma media fino a che tutti i chicchi scottano. Sfumare con il vino bianco e lasciare che tutto l’alcol evapori, poi cominciare la cottura del risotto aggiungendo l’acqua del cavolo un po’ per volta e mescolando spesso.

Quando mancano 5 minuti alla fine, aggiungere il cavolo nero frullato e continuare la cottura fino a che il riso risulta al dente. Spegnere quindi la fiamma, rimuovere l’aglio ed unire il burro di mandorle freddo di frigo. Dare una mescolata veloce, coprire con il coperchio e lasciare riposare per un minuto circa. Trascorso il tempo di riposo, mescolare energicamente. Se necessario, a questo punto è possibile regolare la consistenza aggiungendo ancora un pochino d’acqua. Servire il risotto immediatamente, decorandolo con l’uva passa ammollata e strizzata e le mandorle tritate grossolanamente.

Recipe Chef in Camicia Primi 0

Risotto al cavolo nero, uvetta e mandorle

INTRODUZIONE

Il cavolo nero è una verdura speciale, buonissima e che offre tantissime possibilità di abbinamenti. Oggi infatti vi presentiamo questa nostra ricetta di risotto che viene aggiunti con uvetta e mandorle, donando quelle note dolci e croccanti che stanno da dio!

PT15M PT30M
Difficoltà

Media

Dosi

2 persone

Tempo di preparazione

15 minuti

Tempo di cottura

30 minuti

Costo

Basso

Dieta

Vegetariana

Ingredienti
Preparazione
  1. Tagliare il cavolo nero in pezzetti e sbollentarlo per 10 minuti in acqua salata, tenendo presente che il cavolo nero è già particolarmente sapido di suo. Utilizzando una schiumarola, togliere il cavolo nero dall’acqua e frullarlo fino ad ottenere una crema liscia. Tenere l’acqua di cottura sul fuoco, in modo da averla calda. In una casseruola, scaldare due cucchiai di olio evo con uno spicchio d’aglio sbucciato. Aggiungere il riso e tostarlo a fiamma media fino a che tutti i chicchi scottano. Sfumare con il vino bianco e lasciare che tutto l’alcol evapori, poi cominciare la cottura del risotto aggiungendo l’acqua del cavolo un po’ per volta e mescolando spesso.

  2. Quando mancano 5 minuti alla fine, aggiungere il cavolo nero frullato e continuare la cottura fino a che il riso risulta al dente. Spegnere quindi la fiamma, rimuovere l’aglio ed unire il burro di mandorle freddo di frigo. Dare una mescolata veloce, coprire con il coperchio e lasciare riposare per un minuto circa. Trascorso il tempo di riposo, mescolare energicamente. Se necessario, a questo punto è possibile regolare la consistenza aggiungendo ancora un pochino d’acqua. Servire il risotto immediatamente, decorandolo con l’uva passa ammollata e strizzata e le mandorle tritate grossolanamente.

Ingredienti
  • Foglie di cavolo nero senza costa 150 g;

  • Aglio 1 spicchio;

  • Riso carnaroli 190 g;

  • Vino bianco 20 ml;

  • Burro di mandorle 30 g;

  • Uva passa 20 g;

  • Mandorle tostate 10 g;

  • Olio evo q.b.;

  • Sale fino q.b.