Sarde in saor al pepe rosa

Introduzione

Le sarde in saor sono un piatto tipico della cucina veneziana: si tratta di sarde fritte, ricoperte con un “saor” di cipolle in agrodolce. Il “saor”, che significa letteralmente “sapore”, è l’elemento che caratterizza il piatto, unito al sentore di pesce abbastanza spiccato delle sarde fritte. Per questa ricetta abbiamo scelto di dare un guizzo aromatico in più utilizzando il pepe rosa, che ha anche un ottimo effetto visivo per la presentazione.
L’ideale, per assaporare questa ricetta al meglio, è prepararla la sera prima e lasciare le sarde a marinare insieme al loro “saor” per una notte.

Difficoltà

Facile

Dosi

Per due persone

Tempo di preparazione

45 minuti

Tempo di cottura

30 minuti

Costo

Basso

Dieta

Di pesce

Tempo di riposo

12 ore

Strumenti

Collaborazione

Ponti

Ingredienti

Aceto di Mele e Miele Ponti 100 ml;

Sarde pulite 300 g;

Cipolla bianca 300 g;

Alloro 1 foglia;

Zucchero 1 cucchiaino;

Sale q.b.;

Pinoli 20 g;

Uva sultanina 20 g;

Pepe rosa q.b.;

Farina q.b.;

Olio di semi per friggere q.b.;




Ti manca qualche ingrediente?

Ti manca qualche ingrediente?
Puoi sostituire il pepe rosa con il pepe nero;




Preparazione

Porre l’uvetta in ammollo in acqua tiepida; Infarinare leggermente le sarde, quindi friggerle in abbondante olio di semi;

Lasciare appassire le cipolle in padella per una ventina di minuti a fuoco dolce, quindi alzare la fiamma, salare, aggiungere lo zucchero e l’Aceto di Mele e Miele Ponti; Lasciate sfumare l’aceto e proseguire la cottura per qualche minuto, facendo caramellare leggermente l’aceto;

Impiattare a strati aiutandosi con un coppapasta partendo con uno strato di sarde, ricoprendolo di cipolla, pinoli e uvetta; Ripetere l’operazione fino ad esaurimento degli ingredienti; Comporre l’ultimo strato aggiungendo la foglia di alloro e qualche bacca di pepe rosa; Lasciare riposare a piacimento per estrarre il massimo del sapore.

Recipe Chef in Camicia Secondi 0

Sarde in saor al pepe rosa

Introduzione

Le sarde in saor sono un piatto tipico della cucina veneziana: si tratta di sarde fritte, ricoperte con un “saor” di cipolle in agrodolce. Il “saor”, che significa letteralmente “sapore”, è l’elemento che caratterizza il piatto, unito al sentore di pesce abbastanza spiccato delle sarde fritte. Per questa ricetta abbiamo scelto di dare un guizzo aromatico in più utilizzando il pepe rosa, che ha anche un ottimo effetto visivo per la presentazione.
L’ideale, per assaporare questa ricetta al meglio, è prepararla la sera prima e lasciare le sarde a marinare insieme al loro “saor” per una notte.

PT45M PT30M
Difficoltà

Facile

Dosi

Per due persone

Tempo di preparazione

45 minuti

Tempo di cottura

30 minuti

Costo

Basso

Dieta

Di pesce

Tempo di riposo

12 ore

Ingredienti

Ti manca qualche ingrediente?
Puoi sostituire il pepe rosa con il pepe nero;

Preparazione
  1. Porre l’uvetta in ammollo in acqua tiepida; Infarinare leggermente le sarde, quindi friggerle in abbondante olio di semi;

  2. Lasciare appassire le cipolle in padella per una ventina di minuti a fuoco dolce, quindi alzare la fiamma, salare, aggiungere lo zucchero e l’Aceto di Mele e Miele Ponti; Lasciate sfumare l’aceto e proseguire la cottura per qualche minuto, facendo caramellare leggermente l’aceto;

  3. Impiattare a strati aiutandosi con un coppapasta partendo con uno strato di sarde, ricoprendolo di cipolla, pinoli e uvetta; Ripetere l’operazione fino ad esaurimento degli ingredienti; Comporre l’ultimo strato aggiungendo la foglia di alloro e qualche bacca di pepe rosa; Lasciare riposare a piacimento per estrarre il massimo del sapore.

Ingredienti
  • Aceto di Mele e Miele Ponti 100 ml;

  • Sarde pulite 300 g;

  • Cipolla bianca 300 g;

  • Alloro 1 foglia;

  • Zucchero 1 cucchiaino;

  • Sale q.b.;

  • Pinoli 20 g;

  • Uva sultanina 20 g;

  • Pepe rosa q.b.;

  • Farina q.b.;

  • Olio di semi per friggere q.b.;