Sartù di riso

INTRODUZIONE

Cosa non può mai mancare sulle vostre tavole di Natale? Su quella di Chef Antonio sicuramente non manca mai il Sartù di riso. Si tratta di un piatto tipico della cucina napoletana e molto antico, risalente addirittura al 1700. Il suo nome deriva dal francese “Sour tout” che significa “mantello che copre”, in forma dialettale è diventato nel tempo appunto “Sartù”.

Questo timballo di riso viene condito con un ricchissimo ragù alla napoletana e arricchito a piacere con tanti altri ingredienti secondo quelle che sono poi le singole tradizioni familiari, è infatti un piatto che si presta a infinite personalizzazioni. Una cosa che accomuna qualsiasi versione di questa ricetta però, è senza ombra di dubbio la golosità! Buone feste da Chef in Camicia.

Difficoltà

Media

Dosi

6-8 persone

Tempo di preparazione

1 ora

Tempo di cottura

40 minuti

Costo

Basso

Dieta

Di carne

Tempo di riposo

Strumenti

Collaborazione

Ingredienti

Per il ripieno:

Misto di carne tritata 200 g;

Salsiccia lunga 100 g;

Olio Extravergine di oliva q.b.;

Cipolla bianca tritata metà;

Prosciutto cotto a dadini 100 g;

Porcini a dadini 100 g;

Piselli novelli 100 g;

Vino bianco per sfumare q.b.;

Passata di pomodoro 200 g;

Provola affumicata a dadini 100 g;

Sale e pepe q.b.;

Basilico fresco q.b.

Per il riso:

Riso carnaroli 500 g;

Burro 60 g;

Cipolla bianca tritata metà;

Vino bianco per sfumare 50 g;

Brodo di carne 1,5 L;

Grana Padano grattugiato 120 g;

Uova sbattute 2;

Sale e pepe nero q.b.;

Pangrattato q.b.




Ti manca qualche ingrediente?

Ti manca qualche ingrediente?

Puoi aggiungere al ripieno della provola o della mozzarella.




Preparazione

Per il ripieno:

In una padella, soffriggere con un filo di olio la cipolla tritata finemente. Aggiungere la carne tritata e far rosolare bene quindi aggiungere anche la salsiccia lasciandola intera. Aggiungere anche i funghi porcini, precedentemente scottati in un’altra padella, i piselli e il prosciutto cotto a dadini. Sfumare con il vino bianco e, quando tutto l’alcool sarà evaporato, aggiungere la passata di pomodoro. Cuocere per circa una decina di minuti.

Per il riso:

In un pentolino, soffriggere la cipolla tritata finemente con il burro. Aggiungere il riso e lasciare tostare per qualche minuto quindi coprire con il brodo di carne e cuocere come un classico risotto. Nel frattempo, in una ciotola, unire le uova e il formaggio grattugiato mescolando bene per ottenere un composto omogeneo. Mantecare il riso con burro e il composto di uova e formaggio grattugiato.

Per la composizione:

Ungere lo stampo con del burro e foderare con pangrattato. Inserire il riso nello stampo schiacciandolo bene con le mani contro le pareti in modo da creare un guscio. Aggiungere metà del ripieno, quindi inserire la salsiccia intera e concludere coprendola con il restante ripeno. Coprire con il riso rimanente premendo bene per sigillare il fondo del sartù che verrà rovesciato una volta cotto. Spolverare il fondo del sartù con abbondante pangrattato e cuocere in forno a 180°C per 40 minuti.

Recipe Chef in Camicia Primi 0

Sartù di riso

INTRODUZIONE

Cosa non può mai mancare sulle vostre tavole di Natale? Su quella di Chef Antonio sicuramente non manca mai il Sartù di riso. Si tratta di un piatto tipico della cucina napoletana e molto antico, risalente addirittura al 1700. Il suo nome deriva dal francese “Sour tout” che significa “mantello che copre”, in forma dialettale è diventato nel tempo appunto “Sartù”.

Questo timballo di riso viene condito con un ricchissimo ragù alla napoletana e arricchito a piacere con tanti altri ingredienti secondo quelle che sono poi le singole tradizioni familiari, è infatti un piatto che si presta a infinite personalizzazioni. Una cosa che accomuna qualsiasi versione di questa ricetta però, è senza ombra di dubbio la golosità! Buone feste da Chef in Camicia.

PT1H PT40M
Difficoltà

Media

Dosi

6-8 persone

Tempo di preparazione

1 ora

Tempo di cottura

40 minuti

Costo

Basso

Dieta

Di carne

Ingredienti

Per il ripieno:

Per il riso:

Ti manca qualche ingrediente?

Puoi aggiungere al ripieno della provola o della mozzarella.

Preparazione
Per il ripieno:
  1. In una padella, soffriggere con un filo di olio la cipolla tritata finemente. Aggiungere la carne tritata e far rosolare bene quindi aggiungere anche la salsiccia lasciandola intera. Aggiungere anche i funghi porcini, precedentemente scottati in un’altra padella, i piselli e il prosciutto cotto a dadini. Sfumare con il vino bianco e, quando tutto l’alcool sarà evaporato, aggiungere la passata di pomodoro. Cuocere per circa una decina di minuti.

Per il riso:
  1. In un pentolino, soffriggere la cipolla tritata finemente con il burro. Aggiungere il riso e lasciare tostare per qualche minuto quindi coprire con il brodo di carne e cuocere come un classico risotto. Nel frattempo, in una ciotola, unire le uova e il formaggio grattugiato mescolando bene per ottenere un composto omogeneo. Mantecare il riso con burro e il composto di uova e formaggio grattugiato.

Per la composizione:
  1. Ungere lo stampo con del burro e foderare con pangrattato. Inserire il riso nello stampo schiacciandolo bene con le mani contro le pareti in modo da creare un guscio. Aggiungere metà del ripieno, quindi inserire la salsiccia intera e concludere coprendola con il restante ripeno. Coprire con il riso rimanente premendo bene per sigillare il fondo del sartù che verrà rovesciato una volta cotto. Spolverare il fondo del sartù con abbondante pangrattato e cuocere in forno a 180°C per 40 minuti.

Ingredienti

Per il ripieno:

  • Misto di carne tritata 200 g;

  • Salsiccia lunga 100 g;

  • Olio Extravergine di oliva q.b.;

  • Cipolla bianca tritata metà;

  • Prosciutto cotto a dadini 100 g;

  • Porcini a dadini 100 g;

  • Piselli novelli 100 g;

  • Vino bianco per sfumare q.b.;

  • Passata di pomodoro 200 g;

  • Provola affumicata a dadini 100 g;

  • Sale e pepe q.b.;

  • Basilico fresco q.b.

Per il riso:

  • Riso carnaroli 500 g;

  • Burro 60 g;

  • Cipolla bianca tritata metà;

  • Vino bianco per sfumare 50 g;

  • Brodo di carne 1,5 L;

  • Grana Padano grattugiato 120 g;

  • Uova sbattute 2;

  • Sale e pepe nero q.b.;

  • Pangrattato q.b.