Spaghetti alla marinara

INTRODUZIONE

Il gusto alla “marinara” nasce sulla pizza, una delle tipologie più amate e tipiche oltre alla classica margherita. Il nome deriva dal fatto che questo tipo di pizza veniva spesso mangiata dai pescatori al rientro dalle uscite in barca. La vera curiosità è che nel primo ‘700, il pomodoro non era ancora usato come base della cucina napoletana ed infatti la marinara di quel tempo era preparata solo con acciughe capperi, origano, olive nere di Gaeta e olio. Nel tempo poi è stato introdotto il pomodoro che ne ha caratterizzato ulteriormente il sapore. Chef Lello ha preso ispirazione da questi aromi e profumi per dar vita ad un primo piatto semplice, ma a cui non si può mai dire di no. Ricetta facile e veloce, ma di grande soddisfazione, soprattutto per la pancia 😉 

Difficoltà

Facile

Dosi

2 persone

Tempo di preparazione

5 minuti

Tempo di cottura

20 minuti

Costo

Basso

Dieta

Vegetariana

Tempo di riposo

Strumenti

Collaborazione

Ballarini

Ingredienti

Spaghetti 200 g;

Pelati 400 g;

Origano q.b.;

Aglio 1 spicchio;

Peperoncino fresco q.b.;

Olio q.b.;

Sale q.b.




Ti manca qualche ingrediente?

Ti manca qualche ingrediente?

Puoi omettere il peperoncino.

Puoi aggiungere un paio di filetti di acciughe al soffritto.




Preparazione

Tritare lo spicchio di aglio a fettine sottilissime e il peperoncino in piccoli pezzi. Cuocere la pasta in acqua bollente salata. In una padella soffriggere aglio e peperoncino con abbondante olio. Aggiungere poca acqua di cottura e i pelati. Condire il sugo con abbondante origano e regolare di sale. Schiacciare i pelati e lasciare cuocere la salsa per circa 15 minuti facendola restringere. Scolare gli spaghetti al dente direttamente in padella quindi mantecare con il sugo. Impiattare a nido con abbondante salsa, un filo di olio a crudo e una generosa spolverata di origano.

Recipe Chef in Camicia Primi 0

Spaghetti alla marinara

INTRODUZIONE

Il gusto alla “marinara” nasce sulla pizza, una delle tipologie più amate e tipiche oltre alla classica margherita. Il nome deriva dal fatto che questo tipo di pizza veniva spesso mangiata dai pescatori al rientro dalle uscite in barca. La vera curiosità è che nel primo ‘700, il pomodoro non era ancora usato come base della cucina napoletana ed infatti la marinara di quel tempo era preparata solo con acciughe capperi, origano, olive nere di Gaeta e olio. Nel tempo poi è stato introdotto il pomodoro che ne ha caratterizzato ulteriormente il sapore. Chef Lello ha preso ispirazione da questi aromi e profumi per dar vita ad un primo piatto semplice, ma a cui non si può mai dire di no. Ricetta facile e veloce, ma di grande soddisfazione, soprattutto per la pancia 😉 

PT5M PT20M
Difficoltà

Facile

Dosi

2 persone

Tempo di preparazione

5 minuti

Tempo di cottura

20 minuti

Costo

Basso

Dieta

Vegetariana

Ingredienti

Ti manca qualche ingrediente?

Puoi omettere il peperoncino.

Puoi aggiungere un paio di filetti di acciughe al soffritto.

Preparazione
  1. Tritare lo spicchio di aglio a fettine sottilissime e il peperoncino in piccoli pezzi. Cuocere la pasta in acqua bollente salata. In una padella soffriggere aglio e peperoncino con abbondante olio. Aggiungere poca acqua di cottura e i pelati. Condire il sugo con abbondante origano e regolare di sale. Schiacciare i pelati e lasciare cuocere la salsa per circa 15 minuti facendola restringere. Scolare gli spaghetti al dente direttamente in padella quindi mantecare con il sugo. Impiattare a nido con abbondante salsa, un filo di olio a crudo e una generosa spolverata di origano.

Ingredienti
  • Spaghetti 200 g;

  • Pelati 400 g;

  • Origano q.b.;

  • Aglio 1 spicchio;

  • Peperoncino fresco q.b.;

  • Olio q.b.;

  • Sale q.b.