Spaghetti all’assassina

INTRODUZIONE

“Mangia l’assassina e poi muori” Ah, non era così il proverbio? Beh, però un po’ vero è! Questo piatto è devastante, come dicono gli amici di Bari Food Porn, sia perché è buonissimo, ma anche perché è piccantissimo! Una ricetta tanto semplice per i pochi e conosciutissimi ingredienti utilizzati quanto particolare per il metodo di cottura utilizzato.

Gli spaghetti infatti vengono cotti direttamente in padella nel sugo e, asciugando tutti i liquidi durante la cottura, si crea quell’effetto bruciacchiato che rende questa pasta un primo piatto davvero unico. Per smorzare l’effetto piccante da rizzare i capelli potete servire il piatto con un po’ di golosissima burrata.

Difficoltà

Facile

Dosi

3 porzioni

Tempo di preparazione

15 minuti

Tempo di cottura

10 minuti

Costo

Basso

Dieta

Vegetariana

Tempo di riposo

Strumenti

Collaborazione

Ingredienti

Spaghetti 400 g;

Passata di pomodoro 1 L;

Pomodorini 250 g;

Aglio 1 spicchio;

Olio evo q.b.;

Peperoncino 1;

Sale fino q.b.;

Stracciatella 300 g.




Ti manca qualche ingrediente?

Ti manca qualche ingrediente?

Puoi usare due spicchi di aglio e due peperoncini se ti piacciono i sapori più decisi.

Puoi omettere la stracciatella e gustare questo piatto in purezza.




Preparazione

In una padella, possibilmente di alluminio, soffriggere aglio e peperoncino; Aggiungere i pomodorini, salare e lasciare caramellare per qualche minuto; Aggiungere la passata di pomodoro e lasciare cuocere per una decina di minuti; Quando il sugo avrà iniziato a restringersi, aggiungere gli spaghetti a crudo direttamente in padella; Portare a cottura la pasta girando molto poco; La pasta sarà cotta quando gli spaghetti inizieranno ad essere bruciacchiati; Servire con stracciatella per smorzare il gusto piccante; Devastante!

Recipe Chef in Camicia Primi 0

Spaghetti all’assassina

INTRODUZIONE

“Mangia l’assassina e poi muori” Ah, non era così il proverbio? Beh, però un po’ vero è! Questo piatto è devastante, come dicono gli amici di Bari Food Porn, sia perché è buonissimo, ma anche perché è piccantissimo! Una ricetta tanto semplice per i pochi e conosciutissimi ingredienti utilizzati quanto particolare per il metodo di cottura utilizzato.

Gli spaghetti infatti vengono cotti direttamente in padella nel sugo e, asciugando tutti i liquidi durante la cottura, si crea quell’effetto bruciacchiato che rende questa pasta un primo piatto davvero unico. Per smorzare l’effetto piccante da rizzare i capelli potete servire il piatto con un po’ di golosissima burrata.

PT15M PT10M
Difficoltà

Facile

Dosi

3 porzioni

Tempo di preparazione

15 minuti

Tempo di cottura

10 minuti

Costo

Basso

Dieta

Vegetariana

Ingredienti

Ti manca qualche ingrediente?

Puoi usare due spicchi di aglio e due peperoncini se ti piacciono i sapori più decisi.

Puoi omettere la stracciatella e gustare questo piatto in purezza.

Preparazione
  1. In una padella, possibilmente di alluminio, soffriggere aglio e peperoncino; Aggiungere i pomodorini, salare e lasciare caramellare per qualche minuto; Aggiungere la passata di pomodoro e lasciare cuocere per una decina di minuti; Quando il sugo avrà iniziato a restringersi, aggiungere gli spaghetti a crudo direttamente in padella; Portare a cottura la pasta girando molto poco; La pasta sarà cotta quando gli spaghetti inizieranno ad essere bruciacchiati; Servire con stracciatella per smorzare il gusto piccante; Devastante!

Ingredienti
  • Spaghetti 400 g;

  • Passata di pomodoro 1 L;

  • Pomodorini 250 g;

  • Aglio 1 spicchio;

  • Olio evo q.b.;

  • Peperoncino 1;

  • Sale fino q.b.;

  • Stracciatella 300 g.