Struffoli

INTRODUZIONE

Nella tradizione napoletana non è Natale senza Struffoli. Come tutte le ricette tradizionali, ne esistono molte varianti, ma si tratta comunque di un dolce molto coreografico e dal procedimento davvero semplicissimo.

E’ molto bello preparare gli Struffoli in compagnia perché le palline da fare sono tante e mentre si arrotola si chiacchiera e si trascorre un po’ di tempo insieme, cosa che, nella frenesia della vita quotidiana, non riusciamo mai a fare. Un dolce che piace sempre a tutti, grandi e piccini: gli struffoli non bastano mai! Queste palline friabili e morbide allo stesso tempo sono davvero irresistibili e una tira l’altra.

Per chi le conosce già, sarà subito facile, chiudendo gli occhi, pensare al profumo di anice e agrumi che invade tutta la casa quando si preparano. A chi invece non ne aveva mai sentito parlare, consigliamo di provare questa ricetta durante le prossime feste natalizie perché non si può assolutamente vivere senza mai averli assaggiati. Siamo sicuri che poi non ne potrete più fare a meno!

Difficoltà

Facile

Dosi

8 persone

Tempo di preparazione

30 minuti

Tempo di cottura

15 minuti

Costo

Basso

Dieta

Vegetariana

Tempo di riposo

30 minuti

Strumenti

Schiumarola, Mortaio e pestello

Collaborazione

Ubena

Ingredienti

Per gli struffoli:

Farina 00 400 g;

Uova 3;

Burro fuso 80 g;

Zucchero 40 g;

Liquore all’anice 10 ml;

Anice macinato Ubena 1 cucchiaino;

Arancia scorza 1;

Limone scorza 1;

Lievito per dolci 1 cucchiaino;

Sale 1 pizzico;

Olio per friggere q.b.

Per decorare:

Miele 250 g;

Zucchero a velo 2 cucchiai;

Confetti colorati q.b.;

Praline argento q.b.;

Confettini alla cannella q.b.;

Ciliegie candite q.b.;

Arancia candita q.b.;

Cedro candito q.b.




Ti manca qualche ingrediente?

Ti manca qualche ingrediente?

Puoi sostituire il liquore all’anice con del rhum.

Puoi decorare con la frutta candita che preferisci.




Preparazione

Per gli struffoli:

Pestare i semi di anice in un mortaio fino a renderli in polvere grossolana. Unire in una ciotola la farina, il lievito, l’anice pestato, il sale e le scorze di limone e arancia. Aggiungere lo zucchero, il burro e il liquore all’anice. Mescolare bene con l’aiuto di un cucchiaio.

Aggiungere le uova al centro delle polveri quindi amalgamare il tutto fino ad ottenere un panetto omogeneo. Coprire con pellicola e lasciare riposare per 30 minuti a temperatura ambiente.

Trascorso il tempo di riposo, staccare una pallina di impasto e formare un piccolo salsicciotto dal diametro di circa 1 cm. Con un coltellino tagliare dei piccoli tocchetti da 1 cm (volendo si possono formare con i palmi delle mani delle palline). Proseguire fino ad esaurimento dell’impasto.

Friggere pochi strufoli per volta, girandoli, in abbondante olio bollente fino a quando saranno dorati quindi scolarli con l’aiuto di una schiumarola e asciugarli su carta assorbente. Quando saranno ben asciutti trasferirli in una ciotola e tenerli da parte. Ogni volta che si formerà schiuma sulla superficie dell’olio, eliminarla con la schiumarola. Cambiare l’olio di frittura almeno una volta durante la cottura.

Per la decorazione:

In una casseruola di dimensioni sufficientemente grandi per contenere tutti gli struffoli versare il miele e lo zucchero a velo. Sciogliere a fuoco basso mescolando. Una volta sciolto, togliere dal fuoco e aggiungere gli struffoli, due terzi dei confettini e qualche candito. Mescolare bene in modo da condire bene tutti gli struffoli.

Quando ancora sono caldi, versare gli struffoli su un piatto da portata (se si raffredda troppo il miele diventerà difficile fare questa operazione). Decorare con i confettini e i canditi rimasti.

Recipe Chef in Camicia Dolci e Dessert 0

Struffoli

INTRODUZIONE

Nella tradizione napoletana non è Natale senza Struffoli. Come tutte le ricette tradizionali, ne esistono molte varianti, ma si tratta comunque di un dolce molto coreografico e dal procedimento davvero semplicissimo.

E’ molto bello preparare gli Struffoli in compagnia perché le palline da fare sono tante e mentre si arrotola si chiacchiera e si trascorre un po’ di tempo insieme, cosa che, nella frenesia della vita quotidiana, non riusciamo mai a fare. Un dolce che piace sempre a tutti, grandi e piccini: gli struffoli non bastano mai! Queste palline friabili e morbide allo stesso tempo sono davvero irresistibili e una tira l’altra.

Per chi le conosce già, sarà subito facile, chiudendo gli occhi, pensare al profumo di anice e agrumi che invade tutta la casa quando si preparano. A chi invece non ne aveva mai sentito parlare, consigliamo di provare questa ricetta durante le prossime feste natalizie perché non si può assolutamente vivere senza mai averli assaggiati. Siamo sicuri che poi non ne potrete più fare a meno!

PT30M PT15M
Difficoltà

Facile

Dosi

8 persone

Tempo di preparazione

30 minuti

Tempo di cottura

15 minuti

Costo

Basso

Dieta

Vegetariana

Tempo di riposo

30 minuti

Ingredienti

Per gli struffoli:

Per decorare:

  • Miele Miele 250 g; 250 g;

  • Zucchero a velo Zucchero a velo 2 cucchiai; 2 cucchiai;

  • Confetti colorati q.b.;

  • Praline argento q.b.;

  • Confettini alla cannella q.b.;

  • Ciliegie candite q.b.;

  • Arancia candita Arancia candita q.b.; q.b.;

  • Cedro candito q.b.

Ti manca qualche ingrediente?

Puoi sostituire il liquore all’anice con del rhum.

Puoi decorare con la frutta candita che preferisci.

Preparazione
Per gli struffoli:
  1. Pestare i semi di anice in un mortaio fino a renderli in polvere grossolana. Unire in una ciotola la farina, il lievito, l’anice pestato, il sale e le scorze di limone e arancia. Aggiungere lo zucchero, il burro e il liquore all’anice. Mescolare bene con l’aiuto di un cucchiaio.

  2. Aggiungere le uova al centro delle polveri quindi amalgamare il tutto fino ad ottenere un panetto omogeneo. Coprire con pellicola e lasciare riposare per 30 minuti a temperatura ambiente.

  3. Trascorso il tempo di riposo, staccare una pallina di impasto e formare un piccolo salsicciotto dal diametro di circa 1 cm. Con un coltellino tagliare dei piccoli tocchetti da 1 cm (volendo si possono formare con i palmi delle mani delle palline). Proseguire fino ad esaurimento dell’impasto.

  4. Friggere pochi strufoli per volta, girandoli, in abbondante olio bollente fino a quando saranno dorati quindi scolarli con l’aiuto di una schiumarola e asciugarli su carta assorbente. Quando saranno ben asciutti trasferirli in una ciotola e tenerli da parte. Ogni volta che si formerà schiuma sulla superficie dell’olio, eliminarla con la schiumarola. Cambiare l’olio di frittura almeno una volta durante la cottura.

Per la decorazione:
  1. In una casseruola di dimensioni sufficientemente grandi per contenere tutti gli struffoli versare il miele e lo zucchero a velo. Sciogliere a fuoco basso mescolando. Una volta sciolto, togliere dal fuoco e aggiungere gli struffoli, due terzi dei confettini e qualche candito. Mescolare bene in modo da condire bene tutti gli struffoli.

  2. Quando ancora sono caldi, versare gli struffoli su un piatto da portata (se si raffredda troppo il miele diventerà difficile fare questa operazione). Decorare con i confettini e i canditi rimasti.

Ingredienti

Per gli struffoli:

  • Farina 00 400 g;

  • Uova 3;

  • Burro fuso 80 g;

  • Zucchero 40 g;

  • Liquore all’anice 10 ml;

  • Anice macinato Ubena 1 cucchiaino;

  • Arancia scorza 1;

  • Limone scorza 1;

  • Lievito per dolci 1 cucchiaino;

  • Sale 1 pizzico;

  • Olio per friggere q.b.

Per decorare:

  • Miele 250 g;

  • Zucchero a velo 2 cucchiai;

  • Confetti colorati q.b.;

  • Praline argento q.b.;

  • Confettini alla cannella q.b.;

  • Ciliegie candite q.b.;

  • Arancia candita q.b.;

  • Cedro candito q.b.