Tiramisù

Introduzione

Giro d’Italia 2020. Tappa: Conegliano- Valdobbiadene. Una tappa frizzante e spumeggiante.
Addentrandoci nei meandri di questa terra non potevamo quindi non proporvi la ricetta dell’unico e inimitabile Tiramisù. Questo è un piatto che ce lo copiano e invidiano in tutto il mondo ed è tra i capisaldi della nostra cucina tradizionale.
Da dove vengono le sue origini? Beh, Veneto e Friuli si combattono da sempre questo riconoscimento. L’unica cosa che è certa è che si tratta di uno dei dolci più amati d’Italia e nel mondo.
La ricetta storica è composta da savoiardi inzuppati nel caffè e ricoperti di una crema, composta di uova, zucchero e mascarpone. Semplice, buonissimo e che vi metterà senz’altro di buon umore.
Accendete le fruste elettriche e andiamo subito in cucina.

 

Difficoltà

Facile

Dosi

Per sei persone

Tempo di preparazione

30 minuti

Tempo di cottura

Costo

Basso

Dieta

Vegetariana

Tempo di riposo

Strumenti

Fruste elettriche

Collaborazione

Giro d'Italia

Ingredienti

Mascarpone 500 g

Tuorli d'uovo pastorizzati 6

Albumi d'uovo pastorizzati 3

Zucchero 120 g

Savoiardi 250 g

Caffè lungo 200 ml

Cacao amaro in polvere q.b.




Ti manca qualche ingrediente?




Preparazione

In una ciotola montare le uova con lo zucchero con le fruste elettriche, fino ad ottenere un composto molto chiaro e spumoso;

Incorporare il mascarpone al composto di tuorli;

Montare gli albumi d’uovo con un pizzico di sale fino a neve ferma, avendo cura di non montarli troppo;

Incorporare gli albumi montati al composto di mascarpone, con movimenti dal basso verso l’altro per non far smontare l’albume;

Spalmare un velo di crema al mascarpone sulla base della teglia, quindi creare uno strato ordinato di savoiardi imbevuti nel caffè;

Ripetere l’operazione fino ad esaurimento degli ingredienti;

Lasciare rassodare in frigorifero per almeno 2 ore prima del taglio;

Spolverare con cacao amaro.

Introduzione

Giro d’Italia 2020. Tappa: Conegliano- Valdobbiadene. Una tappa frizzante e spumeggiante.
Addentrandoci nei meandri di questa terra non potevamo quindi non proporvi la ricetta dell’unico e inimitabile Tiramisù. Questo è un piatto che ce lo copiano e invidiano in tutto il mondo ed è tra i capisaldi della nostra cucina tradizionale.
Da dove vengono le sue origini? Beh, Veneto e Friuli si combattono da sempre questo riconoscimento. L’unica cosa che è certa è che si tratta di uno dei dolci più amati d’Italia e nel mondo.
La ricetta storica è composta da savoiardi inzuppati nel caffè e ricoperti di una crema, composta di uova, zucchero e mascarpone. Semplice, buonissimo e che vi metterà senz’altro di buon umore.
Accendete le fruste elettriche e andiamo subito in cucina.

 

Difficoltà

Facile

Dosi

Per sei persone

Tempo di preparazione

30 minuti

Costo

Basso

Dieta

Vegetariana

Strumenti

Fruste elettriche

Preparazione
  • In una ciotola montare le uova con lo zucchero con le fruste elettriche, fino ad ottenere un composto molto chiaro e spumoso;

  • Incorporare il mascarpone al composto di tuorli;

  • Montare gli albumi d’uovo con un pizzico di sale fino a neve ferma, avendo cura di non montarli troppo;

  • Incorporare gli albumi montati al composto di mascarpone, con movimenti dal basso verso l’altro per non far smontare l’albume;

  • Spalmare un velo di crema al mascarpone sulla base della teglia, quindi creare uno strato ordinato di savoiardi imbevuti nel caffè;

  • Ripetere l’operazione fino ad esaurimento degli ingredienti;

  • Lasciare rassodare in frigorifero per almeno 2 ore prima del taglio;

  • Spolverare con cacao amaro.

Ingredienti
  • Mascarpone 500 g

  • Tuorli d'uovo pastorizzati 6

  • Albumi d'uovo pastorizzati 3

  • Zucchero 120 g

  • Savoiardi 250 g

  • Caffè lungo 200 ml

  • Cacao amaro in polvere q.b.