Zabaione della nonna

Introduzione

Il dolce di tutti, che ognuno di noi ha sempre a portata di mano. Chi di voi non ha in casa delle uova, dello zucchero e un vecchio liquore? Uova, zucchero e vino liquoroso, solo tre ingredienti per una delle creme più golose e misteriose della storia gastronomica italiana.
Le origini dello zabaione sono incerte: sembra sia nato nelle cucine di Caterina de’ Medici, mentre altre fonti riportano la prima ricetta dello Zabaglione alla corte dei Gonzaga.  In famiglia è considerata una merenda robusta nella sua versione più rudimentale, in pasticceria si trasforma in una farcitura leggera, liquorosa e spumosa che impreziosisce tanti dolci.

Difficoltà

Media

Dosi

4 persone

Tempo di preparazione

15 minuti

Tempo di cottura

10 minuti

Costo

Basso

Dieta

Vegetariana

Tempo di riposo

Strumenti

Collaborazione

Ingredienti

Per lo zabaione:

Tuorli 90 g;

Zucchero 25 g;

Vin Santo 75 g;

Frollini q.b.;




Ti manca qualche ingrediente?

Ti manca qualche ingrediente?
Puoi sostituire il vin santo con del marsala.




Preparazione

Per lo zabaione:

Versare il vin santo in una ciotola per bagnomaria o in un pentolino, aggiungere metà dello zucchero e scaldare senza superare i 35°gradi.

Mettere i tuorli in una bastardella e sbattendo con una frusta aggiungere la parte restante di zucchero, continuare a sbattere fino ad ottenere un composto omogeneo poi aggiungere un mestolino di liquore caldo per stemperare il composto.

Adesso unire rapidamente anche la parte restante di vin santo, girando sempre con una frusta e cuocere il tutto a bagnomaria, continuando sempre a sbattere finché la crema inizierà ad avere una consistenza più corposa. Sbattere di continuo fino a che non sarà aumentato di volume e la temperatura avrà raggiunto gli 80°gradi circa, o finché la crema “scrive” Servire in accompagnamento a dei biscottini di pasta frolla;

Recipe Chef in Camicia Dolci e Dessert 0

Zabaione della nonna

Introduzione

Il dolce di tutti, che ognuno di noi ha sempre a portata di mano. Chi di voi non ha in casa delle uova, dello zucchero e un vecchio liquore? Uova, zucchero e vino liquoroso, solo tre ingredienti per una delle creme più golose e misteriose della storia gastronomica italiana.
Le origini dello zabaione sono incerte: sembra sia nato nelle cucine di Caterina de’ Medici, mentre altre fonti riportano la prima ricetta dello Zabaglione alla corte dei Gonzaga.  In famiglia è considerata una merenda robusta nella sua versione più rudimentale, in pasticceria si trasforma in una farcitura leggera, liquorosa e spumosa che impreziosisce tanti dolci.

PT15M PT10M
Difficoltà

Media

Dosi

4 persone

Tempo di preparazione

15 minuti

Tempo di cottura

10 minuti

Costo

Basso

Dieta

Vegetariana

Ingredienti

Per lo zabaione:

Ti manca qualche ingrediente?
Puoi sostituire il vin santo con del marsala.

Preparazione
Per lo zabaione:
  1. Versare il vin santo in una ciotola per bagnomaria o in un pentolino, aggiungere metà dello zucchero e scaldare senza superare i 35°gradi.

  2. Mettere i tuorli in una bastardella e sbattendo con una frusta aggiungere la parte restante di zucchero, continuare a sbattere fino ad ottenere un composto omogeneo poi aggiungere un mestolino di liquore caldo per stemperare il composto.

  3. Adesso unire rapidamente anche la parte restante di vin santo, girando sempre con una frusta e cuocere il tutto a bagnomaria, continuando sempre a sbattere finché la crema inizierà ad avere una consistenza più corposa. Sbattere di continuo fino a che non sarà aumentato di volume e la temperatura avrà raggiunto gli 80°gradi circa, o finché la crema “scrive” Servire in accompagnamento a dei biscottini di pasta frolla;

Ingredienti

Per lo zabaione:

  • Tuorli 90 g;

  • Zucchero 25 g;

  • Vin Santo 75 g;

  • Frollini q.b.;