Zuccotto di pandoro tiramisù e pistacchio

INTRODUZIONE

Ragazzi vogliamo viziarvi con un dolce super easy ma dal risultato sorprendente: lo zuccotto! L’avete mai mangiato o provato a realizzare? Se no, no worries, perché la nostra Samantha ha la ricetta più veloce e soddisfacente che potete trovare. E poi, è perfetta anche per utilizzare il pandoro avanzato dalla Vigilia!

Difficoltà

Facile

Dosi

8 porzioni

Tempo di preparazione

50 minuti

Tempo di cottura

Costo

Basso

Dieta

Vegetariana

Tempo di riposo

Minimo 3 ore in frigorifero massimo 24 ore

Strumenti

Ciotola media

Collaborazione

Ingredienti

Pandoro 800 g;

Caffè della moka 160 ml;

Mascarpone freddo da frigo 250 g;

Estratto di vaniglia 5 g;

Panna fresca da montare non zuccherata 400 ml;

Crema spalmabile al pistacchio 200 g;

Granella di pistacchi 15 g;

Cacao amaro in polvere q.b.;




Ti manca qualche ingrediente?

Ti manca qualche ingrediente?

In alternativa al pandoro puoi utilizzare anche il panettone.

Se ti manca la crema al pistacchio e/o la granella, puoi semplicemente ometterle.




Preparazione

Posizionare la pellicola alimentare all’interno della ciotola, coprendola completamente, assicurandosi di avere un avanzo di pellicola ai bordi abbondante (di almeno 15 centimetri), per poter sigillare lo zuccotto una volta terminato. In una ciotola capiente aggiungere il mascarpone e l’estratto di vaniglia, e con una spatola lavorarlo rendendolo cremoso, aggiungere infine la crema spalmabile al pistacchio, e amalgamare con la spatola. In un’altra ciotola versare la panna fresca fredda da frigo, e con la frusta elettrica montarla a neve ferma. Non servirà aggiungere zucchero. Aggiungere il composto di panna al mascarpone, mescolando delicatamente con la spatola. Prendere il pandoro e rimuovere il fondo e la cima perché non ci serviranno per questa ricetta, e tagliare il restante pandoro in fette spesse circa 1,5-2cm, quindi scegliere 3 di queste fette di misura media, e tagliarne 2 a metà.

Prendere la ciotola precedentemente rivestita di pellicola, e adagiare la prima fetta di pandoro lasciata intera sulla base, e posizionare le fette tagliate a metà sui bordi, rivestendo così completamente la ciotola. Se rimangono dei buchi basterà semplicemente tagliare il pandoro a triangoli, e posizionarli dove occorre. Con un cucchiaio versare il caffè sul pandoro bagnandolo. Iniziare a versare la crema all’interno, arrivando circa a 1/3 della ciotola, scegliere tra le fette di pandoro una piccola e posizionarla sopra la crema, facendo una leggera pressione, infine bagnarla con il caffè e versare l’ultimo strato di crema, stando a circa mezzo centimetro dal bordo. Completare posizionando la fetta più grande in cima, e con un coltello rimuovere le eventuali punte in eccesso. Riporre la crema avanzata in frigorifero: servirà per decorarlo. Rimboccare la pellicola intorno allo zuccotto, sigillandolo accuratamente, e riporre in frigorifero.

Trascorso il tempo di riposo rimuovere il primo strato di pellicola sulla base, appoggiare un piatto, e ribaltare lo zuccotto, in questo modo tutta la pellicola verrà via insieme alla ciotola. Infine ricoprire interamente lo zuccotto con la crema avanzata con l’aiuto di una spatola o di un cucchiaio, spolverare con cacao amaro e granella di pistacchio, ed è pronto da servire!

Recipe Chef in Camicia Dolci e Dessert 0

Zuccotto di pandoro tiramisù e pistacchio

INTRODUZIONE

Ragazzi vogliamo viziarvi con un dolce super easy ma dal risultato sorprendente: lo zuccotto! L’avete mai mangiato o provato a realizzare? Se no, no worries, perché la nostra Samantha ha la ricetta più veloce e soddisfacente che potete trovare. E poi, è perfetta anche per utilizzare il pandoro avanzato dalla Vigilia!

PT50M
Difficoltà

Facile

Dosi

8 porzioni

Tempo di preparazione

50 minuti

Costo

Basso

Dieta

Vegetariana

Tempo di riposo

Minimo 3 ore in frigorifero massimo 24 ore

Ingredienti

Ti manca qualche ingrediente?

In alternativa al pandoro puoi utilizzare anche il panettone.

Se ti manca la crema al pistacchio e/o la granella, puoi semplicemente ometterle.

Preparazione
  1. Posizionare la pellicola alimentare all’interno della ciotola, coprendola completamente, assicurandosi di avere un avanzo di pellicola ai bordi abbondante (di almeno 15 centimetri), per poter sigillare lo zuccotto una volta terminato. In una ciotola capiente aggiungere il mascarpone e l’estratto di vaniglia, e con una spatola lavorarlo rendendolo cremoso, aggiungere infine la crema spalmabile al pistacchio, e amalgamare con la spatola. In un’altra ciotola versare la panna fresca fredda da frigo, e con la frusta elettrica montarla a neve ferma. Non servirà aggiungere zucchero. Aggiungere il composto di panna al mascarpone, mescolando delicatamente con la spatola. Prendere il pandoro e rimuovere il fondo e la cima perché non ci serviranno per questa ricetta, e tagliare il restante pandoro in fette spesse circa 1,5-2cm, quindi scegliere 3 di queste fette di misura media, e tagliarne 2 a metà.

  2. Prendere la ciotola precedentemente rivestita di pellicola, e adagiare la prima fetta di pandoro lasciata intera sulla base, e posizionare le fette tagliate a metà sui bordi, rivestendo così completamente la ciotola. Se rimangono dei buchi basterà semplicemente tagliare il pandoro a triangoli, e posizionarli dove occorre. Con un cucchiaio versare il caffè sul pandoro bagnandolo. Iniziare a versare la crema all’interno, arrivando circa a 1/3 della ciotola, scegliere tra le fette di pandoro una piccola e posizionarla sopra la crema, facendo una leggera pressione, infine bagnarla con il caffè e versare l’ultimo strato di crema, stando a circa mezzo centimetro dal bordo. Completare posizionando la fetta più grande in cima, e con un coltello rimuovere le eventuali punte in eccesso. Riporre la crema avanzata in frigorifero: servirà per decorarlo. Rimboccare la pellicola intorno allo zuccotto, sigillandolo accuratamente, e riporre in frigorifero.

  3. Trascorso il tempo di riposo rimuovere il primo strato di pellicola sulla base, appoggiare un piatto, e ribaltare lo zuccotto, in questo modo tutta la pellicola verrà via insieme alla ciotola. Infine ricoprire interamente lo zuccotto con la crema avanzata con l’aiuto di una spatola o di un cucchiaio, spolverare con cacao amaro e granella di pistacchio, ed è pronto da servire!

Ingredienti
  • Pandoro 800 g;

  • Caffè della moka 160 ml;

  • Mascarpone freddo da frigo 250 g;

  • Estratto di vaniglia 5 g;

  • Panna fresca da montare non zuccherata 400 ml;

  • Crema spalmabile al pistacchio 200 g;

  • Granella di pistacchi 15 g;

  • Cacao amaro in polvere q.b.;