Voci di corridoio

Smart working e l’importanza dell’ufficio per la cultura aziendale

Di Selenia Faraci

22/05/2021

Lo smart working in CinC

Da più di un anno anche Chef in Camicia pratica lo Smart working. Così come la pandemia, lo Smart working ha stravolto il nostro modo di lavorare. Se prima l’ufficio era una costante per tutti e lo si dava per scontato, ora invece è una scelta e un’occasione preziosa per la socialità. 

Esatto, lo Smart working in CinC è una scelta. Non è imposto, né tantomeno scoraggiato. 

La maggior parte dei nostri ruoli prescindono dall’ufficio e possono essere svolti da casa o da qualsiasi luogo si voglia. Per la natura della nostra organizzazione indubbiamente alcune persone frequentano l’ufficio più regolarmente di altre, ma attualmente per tutti vale la stessa regola: non ci sono regole.

 

“No rules, rules”

Parafrasando questa frase in italiano, la potremmo rendere con: “l’unica regola è non avere regole”.

Ritrovo molto questo concetto in Chef in Camicia, specialmente per quanto riguarda lo Smart working. Forse perchè siamo una start-up in forte crescita e il cambiamento è all’ordine del giorno, o forse perchè le troppe regole e la burocrazia non fanno parte del nostro dna. Insomma, così come è libero il modus operandi di Chef in Camicia così ad oggi è libero, di riflesso, lo Smart working.

 

Libertà e fiducia: il vero senso di CinC e dello Smart working

La libertà e la fiducia non solo sono i principi cardine della filosofia manageriale dello Smart working ma sono anche i valori fondamentali del nostro modo di lavorare. Per questo motivo lo Smart working si è sposato naturalmente con la nostra organizzazione, lasciando a ciascuno di noi la libertà di scegliere, giorno per giorno, come vivere il proprio lavoro tra ufficio e casa o qualsiasi luogo si voglia. 

Portare a casa gli obiettivi di ruolo in tutta flessibilità e autonomia, è questa l’unica regola richiesta, seppur scontata e mai fatta rinforzare grazie al senso di appartenenza e responsabilità di ciascun componente della nostra squadra. 

 

L’ufficio diventa il luogo per coltivare la nostra famiglia

Il periodo che abbiamo vissuto e che stiamo vivendo ancora oggi ha stravolto il modo di vivere la nostra azienda. Dovete sapere che in CinC l’ufficio è sempre stato più di un luogo di lavoro. Oltre al classico orario standard, si era soliti organizzare aperitivi, cene, cinema all’aperto, karaoke e tante altre attività che permettevano di coltivare amicizie sincere e un bellissimo senso di appartenenza alla maglia aziendale di Chef in Camicia. 

Nonostante la pandemia abbia ridotto inevitabilmente questi momenti, l’ufficio conserva ancora questo suo valore, anzi, acquisisce un significato ancora più speciale, perchè venire in azienda è semplicemente divertente. Il confronto, le battute, gli scherzi, i pranzi e le pause caffè sono elementi che prima erano quasi dati per scontati, ma che in questo periodo hanno acquisito un valore inestimabile.

L’ufficio è oggi per noi una scelta e un punto di riferimento prezioso per continuare a coltivare la nostra cultura e la nostra piccola grande famiglia aziendale.