News

Sushi Day: l’appuntamento è il 18 giugno

Di Camilla Rocca

18/06/2021

Scopri tutte le curiosità del sushi con Chef in Camicia e come imparare a cucinarlo alla perfezione con i corsi di Acadèmia.

 

Pochi lo sanno, ma il tanto amato sushi, che per essere davvero ottimo deve essere consumato freschissimo, appena fatto, nasce in realtà come un antico metodo di conservazione chiamato narezushi: il pesce quindi veniva salato, ricoperto di riso e lasciato fermentare per mesi prima di essere mangiato. E tra l’altro veniva consumato solo il pesce, mentre il riso era buttato, trattato come un involucro che era riuscito a conservare il prezioso pesce da agenti esterni.

 

sushi day chef in camicia

 

 

Il sushi ai giorni nostri

Oggi il concetto di sushi è qualcosa di molto diverso. Forse più simile al namanare: una preparazione in cui il riso veniva effettivamente consumato insieme al pesce, prima che cambiasse sapore, in una versione semi-fermentata. Il sushi merita un giorno dedicato? Diremo di sì: secondo un sondaggio di TheFork, alla fine del lockdown il 16% degli italiani ha dichiarato sarebbe andato a mangiare sushi al ristorante come prima cosa.

 

Dove nasce il sushi

Non nasce in Giappone come tutti credono, ma in Cina: ancora oggi nel Sud-est asiatico il pesce viene conservato avvolgendolo nel riso cotto ed è così che è arrivato in Giappone.

 

Il sushi in Europa

Prima della fine della Seconda Guerra Mondiale il sushi era sconosciuto in Europa: viene mangiato per la prima volta nel 1953 a un ricevimento tenuto dall’allora principe Akihito, poi divenuto Imperatore del Giappone dal 1989 al 2019. Il reale portò a Washington questo piatto per offrirlo agli ufficiali americani ospiti dell’ambasciata giapponese.

 

sushi day chef in camicia

 

 

 Come mangiare il sushi

Come per la cucina, esiste anche un galateo nel mondo del sushi: le regole sono moltissime, ma è importante sapere che il nigiri sushi deve essere mangiato con le mani. Il sushi nasce come street food e l’alga che avvolge il nigiri serviva proprio per essere presa con le mani senza sporcarsi.

 

Il sushi più caro del mondo

Il sushi migliore al mondo si mangia in Giappone, dal maestro di sushi Jiro Ono che ha ricevuto il massimo riconoscimento della guida Michelin, le tre stelle: ha 95 anni e lo trovate sempre al ristorante Sukiyabashi Jiro di Tokyo: se volete provare il suo menu costa € 460 per due persone, ma comprende 20 assaggi del miglior sushi che proverete mai nella vostra vita. Se siete in vena di spese folli ti proponiamo un altro indirizzo: al Masa di New York, il pregiato sushi dello chef tre stelle Michelin Masayoshi Takayama viene portato a casa in delivery a 800 dollari. Però le sushi box sono davvero contate: prodotte solo in edizione limitata di 20 pezzi al giorno. 

 

Come diventare sushi man

Se ti piacerebbe diventare un esperto nel mondo del sushi sappi che la strada è lunga, almeno in Giappone. Non basta certo un corso: per i primi due anni un apprendista può soltanto osservare il proprio maestro e al massimo pulire i pavimenti e i piatti sporchi. Dopo un biennio può cominciare la pratica con la tecnica di cottura del riso e solo dopo 4 anni potrò apprendere l’arte del taglio del pesce e della composizione del sushi.

 

Chef Hiro ad Acadèmia Chef in Camicia

Se però sei curioso di imparare a cucinare il sushi a casa, il corso Acadèmia di Chef Hiro ti aspetta! Imparerai tutti i segreti della cucina giapponese autentica.