Ingredienti

Benefici e falsi miti sullo zenzero

Con Cristina Rombolà

03/03/2021

La radice commestibile di origine orientale ha proprietà benefiche sì, ma anche tanti falsi miti che le ruotano attorno.

 

Il mondo si divide tra fautori e detrattori dello zenzero, Zingiber Officinale. Questa radice commestibile allungata e bitorzoluta, dal colore avorio pallido tendente al marroncino, originaria dell’Asia meridionale, ha iniziato la sua indiscussa ascesa nei paesi occidentali negli ultimi dieci anni. A contribuire al suo successo diversi fattori: il gusto fresco e leggermente piccante, il boom della cucina asiatica, le decantate proprietà benefiche della radice, gli effetti dimagranti e la possibilità di trovarla sul mercato in diverse forme. Dallo zenzero fresco alla polvere, dalle compresse agli oli essenziali, allo zenzero candito: può assumere diverse sembianze che incentivano il suo consumo.

 

benefici e falsi miti sullo zenzero

 

Lo zenzero in cucina

Lo zenzero, in cucina è molto usato come spezia sia nella pasticceria, sia nelle ricette salate. È spesso presente nella versione candita, ma anche la radice fresca è diffusa. La combinazione con il pesce crudo è frequente nei piatti cult giapponesi, come sushi e sashimi, ma recentemente lo si ritrova come insaporitore di molti primi e secondi nazionali. Senza dimenticare le birre e i diversi pani e torte speziati che lo contengono candito. È molto utilizzato nelle preparazioni erboristiche, soprattutto sottoforma di tisana e infuso, dall’azione digestiva e antiossidante, in  combinazione con altri ingredienti quali anicecardo santo, cannella, genziana, cumino e finocchio.

 

benefici e falsi miti sullo zenzero

 

Lo zenzero è nutraceutico

Ma soprattutto lo zenzero è nutraceutico, è cioè un prodotto di origine naturale, che apporta benefici al nostro organismo. Ancora oggi conserva intatto il ruolo che ha nella medicina popolare, di rimedio terapeutico. È particolarmente efficace per il raffreddore e per la tosse, combatte le infezioni alle vie respiratorie e limita i danni causati dalla presenza di muco nelle vie aeree. Ha delle proprietà depurative, lenitive e calmanti, aiuta la regolarità intestinale, elimina la sensazione di nausea, agisce contro il mal di stomaco, aiuta contro lo stress. Infiammazioni, artriti e, in alcune popolazioni anche il diabete, vengono trattati con lo zenzero.

 

benefici e falsi miti sullo zenzero

 

 

I falsi miti sullo zenzero

Tuttavia, molti effetti terapeutici e benefici attribuiti allo zenzero non sono provati scientificamente: se è vero che ha delle proprietà antiossidanti, non è stato confermato il suo potere bruciagrassi, che farebbe dimagrire. Così come il nesso tra lo zenzero e la passione sarebbe frutto di leggende metropolitane, non dimostrabili dalla scienza. Insomma, per lo zenzero vale il discorso applicabile a tutti i cibi considerati superfood: spesso sono solo scorciatoie, dettate da operazioni di marketing e dall’idea di dimagrire in maniera facile con diete poco sensate.